Gravina elezioni Figc
Il presidente della Figc Gabriele Gravina (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Gravina elezioni FIGC– Calciatori, calciatrici, allenatori e allenatrici appoggiano Gabriele Gravina, attuale presidente FIGC e candidato anche per il prossimo quadriennio. Lo ha comunicato l’AIC con una nota pubblicata sul proprio sito in cui si legge:

“Calciatori e calciatrici di nuovo insieme agli allenatori e alle allenatrici di calcio. Le strade di AIC e AIAC si ritrovano per riprendere il cammino comune delle componenti tecniche e dare continuità ai risultati ottenuti in ambito federale nell’ultimo biennio, con il precipuo scopo di portare avanti insieme le riforme all’interno del sistema calcistico italiano, divenute oramai improrogabili e imprescindibili al fine di garantire la futura sostenibilità”. 

“L’incontro con i candidati delegati degli atleti e delle atlete per l’assemblea federale, da poco concluso, ha manifestato il proprio appoggio al Presidente Gravina e il chiaro apprezzamento per il lavoro svolto dalla Federazione, grazie al quale sono stati raggiunti importanti obiettivi di salvaguardia del nostro mondo in questo difficile periodo”.

Gravina elezioni FIGC – L’attuale presidente sale al 60%

Con l’appoggio di AIC e AIAC, Gravina sale al 59/60%. Come riporta la Gazzetta dello Sport, oltre ai voti di calciatori e allenatori, l’attuale presidente federale può contare su quelli di 17 club di Serie A (le eccezioni sono Lazio, Benevento e Crotone), 19 di B e 54 di Lega Pro. I Dilettanti sono invece schierati col presidente della LND Cosimo Sibilia.

Nell’intervista rilasciata a Sportitalia Gravina ha così parlato dell’appoggio ricevuto: “Ho già raccolto la designazione ufficiale della Lega di Serie A, quella di B e della Lega Pro. Ho le firme quasi all’unanimità – dice soddisfatto Gravina. – E’ un dato storico che mi riempie di orgoglio e di responsabilità. È da 20 anni che la Lega di A non aveva una designazione ufficiale ed è forse la prima volta che le tre leghe si mettono d’accordo per un candidato ufficiale e sono contento che è arrivato l’endorsement dell’AIC e forse presto anche dell’Assoallenatori”.

Gravina elezioni FIGC – La ripartizione dei voti

Di seguito la ripartizione dei voti:

  • La Serie A ha 20 delegati, e il voto di ciascuno ne vale 3,09 per una somma complessiva del 12 per cento del totale.
  • Serie B, 22 delegati (1,17 a voto – 5%)
  • Lega Pro, 60 delegati (1,46 a voto – 17%)
  • LND, 90 delegati (1,95 a voto – 34%)
  • AIC (calciatori), 52 delegati (1,98 a voto – 20%)
  • AIAC (allenatori), 26 delegati (1,98 a voto – 10%)
  • AIA (arbitri), 9 delegati (1,15 a voto – 2%).

Sarà eletto presidente al primo turno chi ottiene tre quarti dei voti, al secondo chi ne ha due terzi, al terzo scrutinio basta la maggioranza assoluta dei voti.