De Laurentiis Juventus Napoli
Aurelio De Laurentiis (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

«Se mi aspetto la decisione entro stasera? Quello direi di sì, per il resto ora meglio non dire nulla perché non avremmo argomenti». Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis entrando a Palazzo H al Foro Italico in vista dell’udienza al Collegio di Garanzia dello sport presso il Coni sul caso Juventus-Napoli.

Udienza che è iniziata alle ore 14.30, per discutere del ricorso presentato dal Napoli contro FIGC e Juventus in merito alla sentenza relativa alla gara non disputata a Torino lo scorso 4 ottobre. Nei primi due gradi di giudizio sportivo, al Napoli è stata comminata la sanzione della sconfitta a tavolino per 3-0 più un punto di penalizzazione.

Il ricorso sarà esaminato dal Collegio, presieduto dall’ex ministro Frattini, a sezioni unite. De Laurentiis ha affiancato a Grassani l’avvocato amministrativista romano Enrico Lubrano, esperto anche in diritto sportivo. La FIGC (come la Juventus) ha scelto di non costituirsi, come accade quando ci sono contenziosi tra due club, e non porterà dunque elementi nuovi in sede dibattimentale.

L’esito è atteso già in serata. In caso di ulteriore sentenza sfavorevole, i partenopei potranno poi ricorrere ancora al Tar, al Consiglio di Stato e infine al Tas.