Balotelli
Mario Balotelli (Photo Jonathan Moscrop / Sportimage / Imago / Insidefoto)

Mario Balotelli ha finalmente trovato squadra e giocherà fino a fine stagione nelle file del Monza, dove potrà ritrovare alcune sue vecchie conoscenze dai tempi del Milan, il presidente Berlusconi e l’amministratore delegato Adriano Galliani. I due dirigenti hanno deciso di dargli fiducia, ma hanno sottolineato come questa possa essere considerata la sua ultima occasione.

Il contratto che lo lega alla società brianzola, salvo ulteriori accordi, avrà validità fino a fine stagione, ma comprende una clausola ad hoc volta a “controllare” meglio sui suoi comportamento extra campo. L’attaccante, che ha deciso di puntare ancora sul suo numero 45, sarà costretto a non abitare a più di 30 chilometri di distanza da Monza. In un primo momento, secondo quanto riporta Il Corriere della sera, sembra che Supermario avesse mostrato di non essere del tutto d’accordo, ma si è poi trovato costretto ad accettare. L’idea iniziale del giocatore, infatti, era quella di abitare a Brescia, nei pressi della casa della sua famiglia, come accaduto negli ultimi mesi.

La decisione della società nasce per provare a vigilare maggiormente sul suo modo di agire al di fuori degli impegni ufficiali, ma anche per consentirgli di fare un viaggio giornaliero più breve senza la necessità di prendere l’autostrada (qui, infatti, diventa quasi naturale premere il pedale dell’acceleratore).

Già da oggi il giocatore ha iniziato ad allenarsi individualmente, mentre domani dovrebbe unirsi al resto dei compagni agli ordini del tecnico Cristian Brocchi. Balotelli si è detto carico e pronto ad aiutare la squadra a raggiungere l’obiettivo stagionale prefissato dalla società, la promozione in Serie A, al momento però distante a causa di un percorso fatto di troppi alti e bassi (i biancorossi sono al nono posto in classifica).