Tavecchio candidatura Crl
Carlo Tavecchio (Insidefoto.com)

Tavecchio candidatura Torna a circolare in ambito sportivo il nome di Carlo Tavecchio. L’ex presidente della Federcalcio – che ha ricoperto l’incarico dall’11 agosto 2014 al 20 novembre 2017 – vuole dare la scalata alla “sua” Lega Nazionale Dilettanti.

Lo riporta la Repubblica, spiegando che Tavecchio per ora punta al Comitato Regionale Lombardia, il più importante in Italia. Per Tavecchio sarebbe un ritorno a casa. La sua carriera dirigenziale è iniziata proprio da lì.

Da gennaio si vota. L’attuale presidente del Cr Lombardia è Giuseppe Baretti che fa parte anche del consiglio federale della FIGC in quota Area Nord della LND, la potente Lega Dilettanti, quella che pesa di più, il 34% dei voti nelle elezioni del presidente federale.

La LND costituisce la base della piramide del calcio italiano: 12.032 società e 1 milione 50 mila 451 tesserati. In una stagione, normalmente si disputano 568.573 gare. E la Lombardia, traguardo di Tavecchio, è la Regione leader, è il 50% della Lega Dilettanti: 60.292 dilettanti, 152.157 calciatori del settore giovanile e scolastico (totale 182.449 calciatori), 98.7676 partite ufficiali.

Nessuna Regione può vantare quelle cifre. Il Cr Lombardia come peso vale una Federazione olimpica. Tavecchio dopo l’esperienza da presidente FIGC è rimasto ad occuparsi della Immobiliare della LND di cui è amministratore unico, dei campi in erba artificiale, delle luci al led. E’ rimasto nel suo mondo. Ha conservato le vecchie amicizie, anche politiche, e ora vuole tornare in sella.

1 COMMENTO