Lazio positivi Coronavirus
(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Brutte notizie per la Lazio. Il club ha deciso di sottoporre a nuovi tamponi alcuni dei giocatori fermi per situazioni legate alla prevenzione del Coronavirus e di farlo non tramite il solito laboratorio di Avellino, ma con il Campus Biomedico di Roma, che oggi ha effettuato gli esami.

Dai test – scrive la Gazzetta dello Sport – è emersa la positività di tre i calciatori. Un responso che obbliga il laboratorio romano a comunicare tutto alla Asl, in modo che possa tracciare i contatti dei giocatori in questione.

Al momento i giocatori fermati sono: tolto Luis Alberto, che ieri ha comunicato di essere tornato negativo, quelli trovati positivi il 2 novembre da Synlab: Immobile, Leiva e Strakosha, più Djavan Anderson dal 26 ottobre, prima della gara con il Bruges.

I fari sono puntati ora sui tre casi più recenti e in particolare sui giocatori in campo a Torino, Leiva (che però non aveva fatto i tamponi del 26 ottobre) e ovviamente Immobile, positivo il 26 ottobre per Synlab, negativo il 30 e 31 per il laboratorio di Avellino e poi di nuovo positivo (per entrambe) il 2 novembre.

Sulle tre positività emerse oggi il club ha subito chiesto le controverifiche dei tamponi, ma sono risultate positive anche quelle. Questa mattina, intorno alle 9, il resto del gruppo squadra ha svolto gli esami previsti prima di ogni gara di campionato ancora con la struttura campana. I risultati sono attesi tra oggi e domani mattina.

Lazio, caos tamponi: tutti negativi ad Avellino

SEGUI LAZIO-JUVENTUS IN STREAMING SU DAZN. CLICCA QUI PER ABBONARTI