Juventus Napoli interrogazione
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Ancora nessuna decisione da parte del giudice sportivo Gerardo Mastrandrea sull’esito di Juventus-Napoli, il cui risultato è ancora sub iudice dopo la mancata presenza della squadra di Gattuso allo Juventus Stadium a causa delle positività di Zielinski ed Elmas e del conseguente caos creatosi alla vigilia della partita.

Il Giudice, che già martedì scorso aveva valutato tutte le altre partite del weekend lasciando “sub iudice” quella non disputata all’Allianz, si è preso ancora qualche giorno per studiare le carte a sua disposizione e pronunciare la sua sentenza sul match non disputato. Quel che va ricordato è che Mastrandrea valuterà solo in ordine all’evento-gara e non per quanto riguarda un’eventuale violazione del protocollo da parte del Napoli nei giorni precedenti la gara, come sottolinea Sky Sport.

Bisognerà dunque aspettare la prossima settimana per sapere se verrà decretato lo 0-3 a tavolino a favore dei bianconeri, con conseguente punto di penalizzazione per il Napoli, come da regolamento, o se invece verrà ritenuta valida la motivazione della squadra partenopea per la mancata partenza. In quest’ultimo caso il Giudice rinvierà la questione alla Lega affinché venga stabilita una nuova data per il recupero della partita.

Per quanto riguarda invece la questione relativa alla violazione del protocollo i tempi sono chiaramente più lunghi in quanto vi è in atto un indagine da parte della Procura Federale. Se i procuratori dovessero riscontrare effettivamente una violazione, ciò potrebbe portare al deferimento del Napoli presso il Tribunale Federale, che potrebbe decidere per un’ulteriore penalizzazione per la squadra di Aurelio De Laurentiis.

Nel frattempo è arrivata la notizia che i tamponi effettuati nella mattinata di ieri – mercoledì 7 ottobre – ai componenti del gruppo squadra del Napoli hanno dato tutti esito negativo.