Luigi De Siervo (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images for Lega Serie A)

De Siervo archiviazione – «A distanza di un anno mi è stata resa giustizia anche dalla Procura Federale», così l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo ha commentato l’archiviazione del procedimento aperto a suo carico da parte della Procura della FIGC.

Procedimento aperto a seguito di un audio registrato di nascosto con un cellulare e diffuso illegittimamente al termine di una riunione del Consiglio di Lega. «Un audio di pochi secondi, estrapolato ad arte dal contesto per far apparire un pensiero opposto a quello effettivamente rappresentato», ha proseguito De Siervo.

«Stavo spiegando in CdA che, attenendoci alle direttive UEFA e FIFA, avremmo cercato di non dare voce, nei nostri stadi, ai violenti e ai facinorosi. Questa archiviazione rende giustizia al mio pensiero in tema di lotta al razzismo e sono felice che oggi la sentenza lo riconosca», ha aggiunto ancora l’a.d.

«Il nostro impegno contro ogni forma di discriminazione, e contro il razzismo in particolare, è massimo. Negli ultimi mesi, infatti, abbiamo continuato a lavorare contro la piaga del razzismo creando un ufficio dedicato che coordinerà tutte le nostre attività in ambito nazionale e internazionale su queste tematiche», ha concluso.