Tifosi del Cagliari (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

La Serie A punta a riportare i tifosi allo stadio per la terza giornata della Serie A 2020/21, in programma nel primo weekend di ottobre. Nel frattempo la Uefa ha stabilito di accogliere una percentuale di supporters in occasione della Supercoppa europea che si giocherà a Budapest il prossimo 24 settembre.

Il team di lavoro della Lega ha presentato alla FIGC e al CTS, comitato tecnico scientifico del governo, uno studio di 400 pagine, contenenti i piani per riportare i tifosi negli stadi in sicurezza. Obiettivo di cui ha parlato il presidente della Lega Serie A, Paolo Dal Pino, nell’intervista rilasciata a The Atheltic.

L’aumento di casi, vista anche la situazione di altri paesi come la Spagna, spinge però a essere prudenti. “Il nostro governo è molto cauto e vogliamo essere cauti anche noi. Ma vogliamo anche fare la cosa giusta, che è diversa dall’essere solamente prudenti”.

Un altro tema chiave e di rilevante interesse soprattutto per il sito americano, ma non solo, è il razzismo. Una piaga che troppo spesso è collegata a una parte del tifo italiano e il presidente della Lega ne è consapevole, dopo diversi episodi, incidenti e gaffe. “Il nostro obiettivo è quello di sradicare il razzismo dal calcio italiano. Elimineremo e sanzioneremo pesantemente qualsiasi comportamento discriminatorio”, dice Dal Pino, il quale ha trascorso la mattinata a discutere telefonicamente con l’UNAR, l’ufficio antirazzista del governo, nell’ambito dei rinnovati sforzi del campionato per la prevenzione e la protezione dei suoi giocatori.