quando arriva cassa integrazione deroga inps
(foto Imago Images)

Quando arriva cassa integrazione in deroga? “Immaginate un’autostrada con un flusso normale di auto, poi uno tsunami di macchine in autostrada e, immaginatevi le code. I ritardi e la coda sono fisiologici. Con il covid e la cig è stato così. Nonostante questo l’istituto ha pagato 13 milioni di cig a oltre 6 milioni di lavoratori”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, in audizione in commissione Lavoro alla Camera.

Tridico ha ammesso che “i tempi per la Cig sono stati più lunghi, ma – ha detto – ricordo a tutti che ordinariamente la Cassa integrazione viene pagata in diversi mesi. È fatta con una procedura che non è come il bonus ma è una richiesta di autorizzazione di risorse, alla quale l’Inps risponde sì o no. Sono i tempi tecnici per espletare il processo della Cassa integrazione”, ha aggiunto.

Sul tema del bonus Covid, Tridico ha proseguito: “Con il Cura Italia il governo ha risposto mettendo a disposizione 10 miliardi e cercando di dare una risposta veloce ai cittadini. Erano momenti convulsi, con cittadini che assalivano i negozi, l’istituto ha risposto in modo efficace in 15 giorni, predisponendo una misura che non esisteva. Il bonus per gli autonomi. Lo ha elargito in 15 giorni, come chiesto dal governo”.

“La procedura costruita dall’amministrazione si basa sulla legge, basandosi sui nostri archivi, si attinge alla presenza o meno di altri fondi previdenziali obbligatori. L’Inps paga automaticamente il bonus ai richiedienti se ci sono condizioni sul trattamento pensionistico, e se li ritrova in questo archivio. Questo è importante ai fini dell’attività dell’Antifrode. È un processo automatizzato che dura pochi giorni, è un’attività nuova e di grande successo che a differenza della cig, ha consentito di pagare la prestazione in 15 giorni lavorativi. Gli approfondimenti (dell’Inps sulla posizione di chi ha richiesto il bonus, ndr) sono in corso ancora oggi”.