Liverpool ricavi diritti tv
Il Liverpool festeggia la conquista della Premier League (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

I club della Premier League riceveranno per intero i premi in denaro legati alla stagione calcistica appena conclusa, dopo aver accettato di posticipare eventuali tagli causati dalla crisi portata dall’emergenza Coronavirus.

Come riporta il Times, i club del massimo campionato inglese hanno deciso che i tagli ai ricavi da diritti tv – necessari a causa dell’emergenza – che potrebbero ammontare a 330 milioni di sterline (in base a eventuali sconti alle emittenti) saranno spalmati sulle stagioni future e non influenzeranno la stagione più recente.

Sulla base di questa decisione, il Liverpool riceverà una somma record di circa 175 milioni di sterline (194,5 milioni di euro) tra premi e ricavi da diritti televisivi grazie alla conquista del titolo. Il Times spiega che se eventuali tagli fossero stati applicati nella stagione 2019/20, la cifra incassata dai Reds si sarebbe ridotta di 21 milioni di sterline.

Fonti affermano che la decisione di posticipare gli effetti della pandemia è stata confermata all’AGM della scorsa settimana, in parte perché sono ancora in corso negoziati con molti dei 55 partner televisivi nazionali e internazionali della Premier League, per stabilire sconti e riduzioni.

La scorsa stagione è stata la prima del ciclo televisivo 2019-2022, in cui la formula per la distribuzione dei ricavi da diritti tv è stata modificata in modo da avvantaggiare i migliori club. Per la prima volta una parte del denaro proveniente da contratti internazionali sarà assegnata in base alla posizione in classifica dei club, anzichè essere diviso equamente tra le 20 società.

Nel 2018/19, Liverpool e Manchester City hanno entrambi guadagnato poco più di 150 milioni di sterline e sono in linea per mettere a referto un aumento tra il 12 e il 15% rispetto alla scorsa stagione.

1 COMMENTO