Moneyfarm Score calciomercato
Il pallone della Serie A (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Quanto vale secondo posto Serie A? La Serie A vede il traguardo della fine stagione. Dopo l’interruzione a causa dell’emergenza Coronavirus e del lockdown, il campionato si appresta a vivere gli ultimi minuti della annata 2019/20: in ballo piazzamenti sportivi ma non solo. Dal punto di vista economico, il sistema di ripartizione dei diritti tv passa infatti per il posto in classifica a fine stagione, oltre che per le qualificazioni in Champions o Europa League.

In palio c’è un tesoretto complessivo vicino al miliardo di euro, con i diritti tv in prima linea. Tra tutti i club, i prime cinque classificati sono quelli che beneficeranno maggiormente dei premi, ma anche gli altri potranno ottenere una buona dose di ricavi

Per fare un esempio, la già retrocesso Spal incasserà più o meno 25 milioni di euro grazie al cosiddetto “paracadute”. La Juve campione porterà a casa di diritti tv (in base alla quota ripartita per i piazzamenti in classifica, che è solo una parte, dato che il 50% del totale va ripartito equamente) oltre 20 milioni.

Quanto vale secondo posto Serie A? Ecco le cifre

  1. 23,4 milioni di euro;
  2. 19,4 milioni;
  3. 16,8 milioni;
  4. 14,2 milioni;
  5. 12,5 milioni;
  6. 10,9 milioni;
  7. 9,3 milioni;
  8. 8,3 milioni;
  9. 7,4 milioni;
  10. 6,3 milioni;
  11. 5,5 milioni;
  12. 5 milioni;
  13. 4,6 milioni;
  14. 4,1 milioni;
  15. 3,6 milioni;
  16. 3,2 milioni;
  17. 2,8 milioni;
  18. 2,2 milioni;
  19. 1,6 milioni;
  20. 0,9 milioni.

Quanto vale secondo posto Serie A? I ricavi Uefa

Arrivare al secondo posto in campionato, quindi, vale 19,4 milioni di euro. Cifra a cui si aggiunge anche una maggiore fetta dei ricavi da Champions League derivanti dal cosiddetto Market Pool Uefa.

La prima metà del Market Pool, infatti, viene suddiviso tra le quattro squadre italiane che partecipano alla Champions in base al piazzamento nel campionato precedente.

In totale, ci sono in palio 25 milioni di euro. Ecco come sono suddivisi:

  • 1° posto nella Serie A precedente: 10 milioni;
  • 2° posto nella Serie A precedente: 7,5 milioni;
  • 3° posto nella Serie A precedente: 5 milioni;
  • 4° posto nella Serie A precedente: 2,5 milioni.

Chi arriva secondo in Serie A, quindi guadagna una fetta di 19,4 milioni dei diritti tv della Serie A più ulteriori 7,5 milioni dall’Uefa per la Champions 2020/21: in totale, quindi, quasi 27 milioni di euro.