Real Madrid, appello ai tifosi: niente assembramenti se si vince la Liga

Il Real Madrid sembra sempre più lanciato verso la vittoria della Liga, ma ora che la matematica potrebbe non essere così lontana il club vuole che i suoi tifosi possano…

Brand calcio che valgono di più

Il Real Madrid sembra sempre più lanciato verso la vittoria della Liga, ma ora che la matematica potrebbe non essere così lontana il club vuole che i suoi tifosi possano dare spazio alla gioia per la conquista di un titolo così importante, ma il comportamento dovrà essere scrupoloso. In un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, in cui diventa fondamentale il rispetto della distanza di sicurezza per evitare che possano esserci nuovi focolai di contagio da Coronavirus, diventa infatti necessario evitare che ci siano assembramenti.

Su questo aspetto la società “merengues” è stata chiara e ha emesso un comunicato ufficiale per chiarire come si debba agire. “Nel caso in cui il Real Madrid si laureasse campione, i nostri giocatori non andrebbero nei luoghi tradizionali, in particolare Plaza de Cibeles, quindi chiediamo ai nostri tifosi di non andare lì in caso di vittoria della Liga – si legge nella nota ufficiale del club –. In questo senso dobbiamo contribuire tutti per evitare il rischio di nuovi contagi. I tempi in cui viviamo ci obbligano a prendere necessariamente misure di estrema prudenza e il Real si sente obbligato a realizzare questo appello alla responsabilità, con la convinzione che ogni possibile vittoria della nostra squadra non debba essere un passo indietro nella lotta di tutti contro la pandemia”.

Sulla stessa lunghezza d’onda sono anche le istituzioni: “Quest’anno tocca festeggiare il successo della propria squadra in casa, in famiglia, in piccoli gruppi, ma in nessun caso con assembramenti che mettono in pericolo la salute propria e quella dei vicini” – si legge nel comunicato congiunto firmato dal Consiglio Superiore dello Sport, la federcalcio spagnola e la Liga