Un marketplace digitale, il primo al mondo, per vendere e comprare sponsorizzazioni, diritti media e licenze nello sport e nell’intrattenimento. Si chiama ChainOn ed è una vera e propria rivoluzione basata su blockchain eintelligenza artificiale.

E’ un luogo virtuale in cui si favorisce l’incontro tra domanda e offerta. I punti di forza di ChainOn, nata da StageUp e Par-Tec, sono soprattutto tre: servizi professionalizzanti, efficienza e sicurezza. Con la nuova piattaforma trovare il proprio partner diventerà più facile, veloce e più economico. Inoltre tutto il processo sarà caratterizzato da un’assoluta trasparenza.

All’interno di ChainOn,  si trovano vari livelli di interlocuzione tra gli attori degli investimenti. Nelle “vetrine digitali“, per esempio, anche le piccole società riusciranno a costruirsi il loro piano di marketing professionale, promuovere la loro immagine e reclamizzare le loro iniziative. Si accorciano anche i tempi degli accordi: una volta messi in comunicazione gli attori, si crea, intorno al negoziato, un ecosistema che attraverso la tecnologia e gli algoritmi proprietari (che nascono dall’esclusivo data-base ventennale ricerca Sponsor Value di StageUp e Ipsos, l’auditel dello sport, della cultura e dell’intrattenimento) permette la veloce stipula dell’accordo che può arrivare ad essere in real-time. Se dovessero esserci delle controversie, il marketplace è dotato anche di un sistema di risoluzione delle controversie on line, una eccellenza e una innovazione anche in relazione alla giustizia nel nostro Paese.

ChainOn impatta su un mercato che oggi muove 800 miliardi di dollari. Il solo segmento sportivo ha raggiunto nel 2018 il valore di 488 miliardi di dollari. Sport, cultura e spettacolo sono tra i mercati che trarranno i maggiori vantaggi dall’affermazione di intelligenza artificiale e blockchain, insieme ad energia, salute, assicurazioni, immobiliare ed automobili.

I dati presentati dal Ceo di ChainOn Giovanni Palazzi evidenziano che il Marketplace si inserisce in un contesto di grande accelerazione dei processi di digitalizzazione in corso, e rafforzati dall’emergenza sanitaria globale. Basta pensare che il valore dei soli processi di digitalizzazione legati allo sport nel Mondo, che oggi valgono 11,9 miliardi di dollari, raggiungeranno, nel 2025, quota 35,7 miliardi, con un incremento del +222%. Le applicazioni delle tecnologie Blockchain, sempre nel periodo 2019-2023 nello sport, aumenteranno del +650%, raggiungendo 1,5 Miliardi.

 

A chi appartiene ChainOn

Il marketplace ChainOn appartiene ad Up Srl, una “PMI Innovativa” nata dalla scissione di StageUp Srl (azienda partecipata da Fibo Spa, società di Legacoop Bologna che vede tra i soci Unipol Gruppo Finanziario – vedi profilo in calce al comunicato) di cui, attraverso un aumento di capitale riservato, Par-Tec Spa (tra i system integrator di riferimento nel mercato finanziario – vedi profilo in calce al comunicato) è diventata azionista di minoranza.

Federico Gaetano – Presidente di StageUp e ChainOn

“ChainOn rappresenta una rivoluzione nei mercati della sponsorizzazione, dei diritti media e di licenza. Un progetto innovativo che unisce le esperienze di successo di StageUp e Par-Tec ed è sostenuto da una squadra eccellente che vanta forti competenze sia nei mercati di sport, cultura e intrattenimento che della tecnologia. In divenire, un’importante opportunità anche grazie alla detrazione del 50% sul reddito concessa dal Governo a coloro che investiranno nel capitale delle PMI Innovative come ChainOn.”

Giovanni Palazzi (Ceo di StageUp e ChainOn)

“ChainOn vuole essere perno di una rivoluzione nello sport, nella cultura e nell’intrattenimento. Accompagnerà organizzatori di eventi, club e protagonisti in una crescita professionale: un cambio di paradigma che permetterà di coniugare crescita, professionalità, soddisfazione di pubblico e investitori, sostenibilità ambientale ed economica. Per questo offre un modello senza uguali con strutturati data-base di opportunità e investitori, oltre ad un modello proprietario di previsione dei ritorni (ROI) basato sulla banca dati ventennale dell’indagine Sponsor Value realizzata in partnership con Ipsos, terzo player al Mondo nelle ricerche di mercato. Un servizio semplice, completo e molto efficiente: i costi saranno l’80% in meno rispetto a oggi.” 

Marco De Vecchi (Ceo di Faberbee – Gruppo Par-Tec)

“Oggi una delle grandi difficoltà di concludere un accordo di sponsorizzazione o di licenza televisiva è rappresentata dalla realizzazione, negoziazione e gestione dei contratti. La sola realizzazione e negoziazione del contratto può essere complessa e, in ogni caso, può durare settimane se non mesi. La soluzione offerta da ChainOn è lo Smart Contract, un contratto digitale con validità legale che semplifica l’intero processo. Con questa modalità innovativa la negoziazione anziché settimane durerà giorni o addirittura potrà avvenire in tempo reale.”

Nando Pagnoncelli (Presidente Ipsos)

“Sono lieto che StageUp, con cui da 20 anni abbiamo una partnership per la ricerca Sponsor Value, abbia valorizzato l’importante data-base di rilevazioni comuni nello sport, nella cultura e nell’intrattenimento all’interno di un’iniziativa imprenditoriale innovativa come ChainOn. Un progetto che ha due punti di forza. Da un lato la capacità di pianificare e valorizzare opportunità di sponsorizzazione di ogni livello, dall’altro la semplificazione e la trasparenza dei processi di negoziazione e contrattualizzazione.”

Cristiano Habetswallner (Institutional Communications, Head of Sponsorship TIM), che pure ha preso parte all’evento, ha infine individuato nella digitalizzazione il futuro delle relazioni commerciali tra aziende, sottolineando l’importanza di questo elemento anche e soprattutto nel settore della comunicazione ed in particolare della sponsorizzazione.