Dove vedere Newcastle Manchester City in streaming
(Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Le partite a porte chiuse hanno colpito i ricavi da stadio dei club, ma possono trasformarsi in un’opportunità da sfruttare per gli sponsor delle società calcistiche. Lo spiega un’analisi di Nielsen Sports sull’esposizione dei brand negli impianti tramite tv, piattaforme OTT e, in misura minore, social media.

In particolare, lo studio rileva che i partner dei club di Premier League potrebbero aspettarsi di generare un valore globale compreso tra 700 mila e 2 milioni di sterline a partita (770 mila-2,2 milioni di euro), supponendo che i loro brand vengano mostrati più volte tra gli spalti laterali e quelli dietro le porte.

L’analisi sottolinea che le tribune laterali possono portare tra le 100 e le 300 mila sterline, mentre le curve tra le 70 e le 200 mila sterline. La posizione migliore resta quella su entrambi i lati del terreno di gioco all’altezza del centrocampo, che può valere tra le 200 mila e le 600 mila sterline.

Per contestualizzare, si tratta di più di quanto un partner principale può generare sugli spazi LED, in genere tra quelli di maggior valore. Il punto è che rispetto ai LED, la visibilità sugli spalti rimane statica. Inoltre, i nuovi piani per la trasmissione delle partite potrebbero impattare significativamente. E’ infatti opinione diffusa che ascolti tra Sky Sports e BT Sport aumenteranno rispetto alla media stagionale.

In ogni caso, è troppo presto per capire se questi valori aumenteranno in modo significativo in base al fatto che tutte le partite verranno trasmesse nel Regno Unito, anche se si tratta di uno dei mercati televisivi e OTT più preziosi.

Una vera indicazione si avrà comunque dalla continua copertura e visione di tutte le partite rimanenti a livello internazionale. Le emittenti europee hanno il diritto di aumentare la propria copertura (in linea con il Regno Unito) che in mercati come Francia, Norvegia e Paesi Bassi potrebbe fornire ulteriore valore agli sponsor.