mourinho stipendio tottenham
Josè Mourinho, tecnico del Tottenham (Foto Imago/Insidefoto)

Mourinho stipendio Tottenham – Dopo le esperienze con Chelsea e Manchester United, Jose Mourinho è tornato dallo scorso novembre in Premier League come nuovo allenatore del Tottenham, succedendo a Mauricio Pochettino che è stato esonerato. Ex allenatore dell’Inter, del Chelsea e del Manchester United, Mourinho ha firmato con la squadra inglese fino alla fine della stagione 2022-23.

Mourinho stipendio Tottenham, l’esperienza agli Spurs

Nelle prime 26 partite alla guida degli Spurs prima dello stop per l’emergenza Coronavirus, lo Special One aveva ottenuto 11 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte, con una media punti pari a 1,46 punti a partita. Tra queste, anche le eliminazioni in Champions League (0-4 complessivo nel doppio scontro con il Lipsia) e in Fa Cup (3-4 contro il Norwich).

In Premier League, invece, Mourinho ha ottenuto 27 punti in 17 partite, frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte con una media punti di 1,59 punti a partita.

Mourinho stipendio Tottenham, le cifre

Al momento dell’esonero di Pochettino, dopo 12 giornate di campionato, il Tottenham si trovava in 14esima posizione con 14 punti e a -11 dal quarto posto, ultimo utile per qualificarsi in Champions League: aspettando l’eventuale ripresa della Premier, dopo 29 giornate invece ora gli Spurs si trovano in ottava posizione a -7 dal quarto posto (che potrebbe essere -4 considerando che il Manchester City potrebbe venire escluso dalle coppe per la violazione del Fair Play Finanziario).

Secondo le indiscrezioni, il portoghese sulla panchina del Tottenham guadagna circa 15 milioni di sterline l’anno al Tottenham (poco meno di 17 milioni di euro), quasi raddoppiando gli 8,5 milioni di sterline a stagione di ingaggio per Pochettino (pari a circa 9,5 milioni di euro), il cui contratto scadrà nel 2023.