Ligue 1 (Photo credit should read PASCAL PAVANI/AFP/Getty Images)

Accordo raggiunto tra club e calciatori del campionato francese per una riduzione “temporanea” degli stipendi per limitare gli effetti della crisi dovuta alla pandemia.

Dopo un incontro in mattinata con il Ministero dell’Economia per stabilire i dettagli finali, i rappresentanti dei club e i giocatori hanno siglato una “raccomandazione” congiunta in base alla quale i calciatori accettano una riduzione temporanea dei salari per il mese di aprile, differenziata a seconda dell’ammontare delle retribuzioni.

Il calo sarà del 20% per i giocatori che guadagnano tra 10.000 e 20.000 euro; 30% per quelli tra 20.000 e 50.000 euro; 40%, per quelli tra 50.000 e 100.000; e infine il 50% in meno per coloro che ricevono più di 100.000 euro al mese.

Tuttavia, questa è una semplice raccomandazione: in base al diritto del lavoro, “non possiamo costringere nessuno ad aderire”, ha dichiarato il capo del sindacato dei giocatori (Unfp), aggiungendo però che “la grande maggioranza non andrà contro questo accordo”.