Inter-Milan biglietti
Mateo Musacchio e Antonio Candreva( Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

”E’ un momento brutto, ci auguriamo finisca al più presto. La situazione è ancora grave, bisogna continuare a rispettare le regole per far sì che tutto possa finire il prima possibile. Ne usciremo più forti perché daremo più importanza ad una camminata al parco, al tempo in famiglia. La quotidianità è importante, è la lezione più grande in questo momento”: Antonio Candreva racconta le proprie impressioni di questo momento d’emergenza durante la videochiamata pubblicata sui social dell’Inter. Il centrocampista nerazzurro continua ad allenarsi a casa spesso insieme alla compagna come fa vedere sui social.

”Il calcio mi manca tantissimo. Mi manca l’allenamento, la squadra, i tifosi e la partita. L’emozione che dà lo stadio non ha paragoni E’ però bellissimo poter stare in famiglia. Facciamo il lavoro più bello del mondo – racconta – ma restare in famiglia 24 ore su 24 capita solo d’estate e vivere la quotidianità in modo diretto e vicino fa piacere. Veder crescere giorno dopo giorno mio figlio è importante e non spesso accade”.

E il pensiero corre anche al padre che vive a Roma e sta affrontando un momento difficile: ”Sono un uomo che non fa sapere molto della propria vita privata, mio papà da un anno sta combattendo contro un brutto male e lo sta facendo alla grande. Lo abbraccio e gli sono vicino”.