Ligue 1 Ben Sports (Photo credit should read PASCAL PAVANI/AFP/Getty Images)

Francia diritti Tv – Canal + Francia ha fatto sapere che non verserà alla LFP la rata da 110 milioni di euro prevista per i diritti televisivi di Ligue 1 e Ligue 2. L’emittente avrebbe dovuto versare la somma entro il ​​5 aprile, ma ha fatto sapere che non procederà con il pagamento fino a quando la competizione non riprenderà.

I club delle due prime divisioni calcistiche francesi avevano concordato il versamento di 759 milioni, di cui una parte, 558 milioni, doveva essere pagata da Canal + e l’altra (201 milioni) da BeIn Sports. Bisogna capire se l’emittente qatariota si unirà a Canal +, dovendo versare a sua volta 42 milioni entro il 5 aprile.

Secondo “L’Equipe”, Maxime Saada, presidente di Canal + France, ha minacciato in una lettera di non procedere al pagamento previsto per il 5 aprile: «Non è possibile per noi pagare commissioni future, perché a causa della sospensione del campionato di Ligue 1, nessuna partita può essere giocata e, quindi, essere trasmessa sui nostri canali», ha scritto.

«Questa sospensione dei pagamenti – ha aggiunto – fa parte di un contesto in cui la crisi per il Coronavirus ha gravemente colpito quasi tutte le attività del nostro gruppo. Le nostre attività di pay-tv in Francia sono state fortemente influenzate dalla chiusura di gran parte dei nostri canali di vendita e dall’indebolimento dell’attrattiva delle nostre offerte sportive».

«Le nostre entrate pubblicitarie sono in caduta libera. Pertanto, siamo obbligati ad adottare le misure necessarie per mitigare l’impatto finanziario di questa crisi», ha sottolineato Saada per giustificare questa presa di posizione.

Di questi 110 milioni, la Lega francese ha calcolato che 43 milioni corrispondono a partite già giocate (15 milioni per quanto riguarda BeIn Sports) e, quindi, trasmesse dal canale: «Non capiamo questa posizione di Canal +. La lega giocato 28 partite su 38, il 73,6% del prodotto. Ad oggi, Canal + ha pagato solo il 67% di ciò che è stato trasmesso, pari a 35 milioni di euro senza tasse».

«Chiediamo spiegazioni e persino un appuntamento per capire. È ancora più incomprensibile che la Federazione, la UEFA, la FIFA, i club e i giocatori siano allineati per mostrare grande solidarietà, condividere gli sforzi e che Canal +, la storica emittente del campionato, non partecipi», ha fatto sapere la Ligue 1 attraverso una nota.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here