Eurosport Player contenuti on demand
Palloni da basket (Ph Johannes Eisele/AFP/Getty Images)

Non tutti i palloni da basket sono uguali. Quando si acquista un pallone da basket bisogna sapere che ce ne sono diversi, adatti a superfici diversi e di diversa misura. Le case produttrici di palloni da basket, annualmente li migliorano grazie alla ricerca e spesso anche ai suggerimenti dei grandi campioni.

Basket, +7% di spettatori in Serie A: incassi per 8 milioni

Palloni da basket: le taglie

I palloni da basket hanno taglie differenti, che soddisfano un ampio spettro di utenti. Le taglie si distinguono per fasce d’età e per sesso. Ogni fascia d’età ha un pallone di grandezza differente, così come differente sono le taglie dei palloni da basket tra uomini e donne.

Pallone da basket: Taglia 3

La taglia 3 è per i bambini di età compresa tra i 4 e i 6 anni. La circonferenza di questi palloni è di 56/57 cm e il peso massimo è di 280 g.

Dimensioni e peso ridotte sono fondamentali per bambini così piccoli che non sono ancora in grado di maneggiare oggetti più grandi e pesanti. È solo per iniziare, ma il divertimento è garantito.

Pallone da basket: Taglia 5

La taglia 5 è per i bambini dai dai 7 ai 12 anni. A quell’età ancora non si gioca con il pallone da basket per adulti, ma i giovani giocatori iniziano a prendere confidenza con dimensioni e peso più vicini a quello con cui giocano i “grandi”.

La circonferenza dei palloni è di 69/71 cm per un peso di 470/500 g. Fino ai 12 anni non c’è ancora nessuna differenza di taglia tra uomini e donne.

Pallone da basket: Taglia 6

La taglia 6 è quella utilizzata per le squadre femminili dai 12 anni in su. Il modello taglia 6 è quello ufficiale per le partite dei campionati sotto egida FIBA, la Federazione Internazionale di Pallacanestro, e WBNA (Women’s National Basketball Association) in America.

Il pallone da basket taglia 6 misura 72/74 cm di circonferenza e pesa 500/540 grammi.

Pallone da basket: Taglia 7

È la misura utilizzata dagli uomini over 12. Il pallone di taglia 7 è la misura regolamentare NBA e FIBA, ha una circonferenza che va dai 75 ai 78 cm e un peso che va da 567 a 650 grammi. I ragazzi dai 12 anni iniziano a usare questo tipo.

Palloni da basket: materiali

I palloni da basket possono essere realizzati in diversi materiali oltre al tradizionale vero cuoio, come il cuoio sintetico, il cuoio composito, la gomma e materiali plastici tecnici. Di solito i palloni da basket in gomma o in materiali plastici tecnici sono più adatti per l’uso da esterno, come pure i modelli di spugna.

I palloni da basket professionali sono prodotti interamente in vero cuoio, più adatti per le palestre dove il campo da gioco è in parquet.

Palloni da basket: le superfici

I palloni da basket possono essere realizzati in diversi materiali. A livello professionale si usano quelli in vero cuoio, adatti solo per giocare indoor. Ma un pallone da basket può essere realizzato anche in materiale sintetico, come la gomma o altri derivati plastici.

I palloni da basket in materiale sintetico si prestano meglio al gioco outdoor, dunque sul campetto del quartiere o sul retro della casa. Non è consigliabile comprare un pallone da basket in vero cuoio e giocarci outdoor.

Solitamente questi modelli tendono a sgonfiarsi un po’ dopo qualche partita, l’importante è che siano di buona qualità in modo da poterli rimettere in sesto semplicemente usando una pompa con ago.

Per chi gioca sia in palestra sia in strada il giusto compromesso può essere dato da un modello in cuoio sintetico, resistente e con un rimbalzo più che apprezzabile.

Palloni da basket: come si gonfiano

Per giocare a pallacanestro il pallone da basket deve essere in ottime condizioni, sia nella cura del materiale che nella pressione dell’aria.

Una palla sgonfia, anche leggermente, causerebbe un significativo abbassamento del livello di gioco. Per avere la giusta pressione bastano pochi passaggi fai da te.

Innanzitutto serve una pompa adatta, la si può acquistare a buon mercato, e poi lo spillino giusto da inserire per gonfiare il pallone da basket.

Una volta reperiti questi due strumenti essenziali, lo spillino – o ago – va inumidito e inserito nella bocchetta di gomma della palla. Una volta inserito si può procedere a gonfiare il pallone da basket con la pompa.

Per capire se la pressione è quella giusta basta tastare il pallone da basket con le mani e poi lasciarlo cadere dall’altezza della  spalla. Se dopo il rimbalzo il pallone raggiungerà la vita, allora la pressione è ottimale.

I migliori palloni da basket del 2020

  • Spalding TF150
  • Spalding Nba Platinum
  • Nike Dominate
  • Molten GG7X
  • Wilson NCAA Replica

Pallone da basket: Spalding TF150

Spalding è sicuramente uno di quei marchi che gli amanti del basket conoscono bene. Si contraddistingue per i suoi prodotti di qualità venduti a un prezzo molto conveniente.

Il modello TF150 non è da meno, con ottimo grip e rimbalzo, e dunque ideale per il gioco indoor e outdoor.

Le caratteristiche del pallone da basket Spalding TF150

Lo Spalding TF150 è di taglia 7, quindi presenta un diametro di 78 cm e si aggira attorno a un peso di 650 g. Questa taglia è quella regolamentare per la pallacanestro maschile dai 12 anni in su, quindi è perfetto sia per dei ragazzi sia per degli adulti.

Le criticità del pallone da basket Spalding TF150

Il pallone da basket Spalding TF150, nonostante sia un prodotto di qualità, ha qualche difetto. La superficie in gomma non fa auspicare ad una lunga durata nel tempo.

Inoltre in molti hanno notato che il pallone ha una forma ovalizzata che ne provoca uno strano oscillamento, non proprio adatto per delle partite ad alto livello dove è richiesta la massima precisione.

Dopo un po’ di mesi il pallone potrebbe perdere il suo peso iniziale, diventando un po’ più leggero. Tutto questo però non lo rende inutilizzabile nel lungo periodo, anzi lo Spalding TF150 è un pallone molto robusto.

I punti di forza del pallone da basket Spalding TF150

I punti di forza di questo pallone da basket sono essenzialmente due. Sicuramente il prezzo accessibile, che lo rendo economico e appetibile a molti.

E’ un pallone da basket adatto ai playground. Infatti è stato progettato proprio per il campetto, dove restituirà un buon rimbalzo e inoltre resisterà bene all’impatto con l’asfalto.

L’altro punto di forza è la maneggevolezza e il grip. Questo consente a chi lo utilizza di avere un buon controllo nel palleggio, nel tiro in sospensione e nel terzo tempo. I più forti, che arrivano addirittura a schiacciare, potranno tenere il pallone con una sola mano senza che scivoli via.

Pallone da basket: Spalding Nba Platinum

A scanso di equivoci lo diciamo subito, lo Spalding Nba Platinum non è il pallone ufficiale Nba, anzi. E’ un pallone da basket pensato e realizzato per i campetti all’aperto.

Il nome lo deve alle misure che sono le stesse dei palloni da basket che vengono utilizzati sui parquet dei campi della NBA.

Le criticità del pallone da basket Spalding Nba Platinum

L’unica lamentela che molti utenti esprimono quando recensiscono questo pallone da basket è l’odore.

Infatti la gomma utilizzata per la realizzazione di questo pallone da basket non è di certo tra le migliori, e alcuni utenti si lamentano del cattivo odore che emana, soprattutto appena gonfiato o dopo ore che rimane al sole.

I punti di forza del pallone da basket Spalding Nba Platinum

Uno dei suoi punti di forza è sicuramente il costo più che abbordabile. I prodotti della Spalding sono conosciuti per questa caratteristica, che li rende appetibili al grande pubblico.

Questo è fondamentale essendo un pallone che viene utilizzato normalmente su campetti all’aperto di asfalto, e quindi con un’usura spesso avanzata.

C’è poi il grip. Lo Spalding Nba Platinum ha una parte esterna con dei piccolissimi tacchetti che agevolano la presa del pallone quando viene lanciato o quando serve avere il totale controllo prima di effettuare un tiro a canestro.

E poi ci sono le misure, che essendo quelle dell’Nba sono ideali. E poi volete mettere il brivido di schiacciare con un pallone delle esatte dimensioni di quelli usati dai più forti giocatori del mondo.

Pallone da basket: Nike Dominate

La palla da basket Nike Dominate è progettata appositamente per il gioco all’aperto, con canali profondi che offrono ottima grip oltre a un miglior allineamento delle mani e un maggior controllo.

È realizzata in gomma imbottita soft touch a trama ruvida, con copertura in butile laminato che la mantiene a lungo. Questo pallone da basket è l’ideale per le partite tra amici o di allenamento outdoor.

Le criticità del pallone da basket Nike Dominate

Tra le criticità c’è sicuramente il peso. Alcuni giocatori, infatti, hanno fatto notare come il pallone sia troppo leggero.

Altra criticità è la scarsa resistenza. Il Nike Dominate tende ad usurarsi in fretta.

I punti di forza del pallone da basket Nike Dominate

E’ uno dei palloni da basket più economici che ci sono sul mercato, e quindi tra i più appetibili.

Ha un’ottima tenuta dando prova di restare gonfio anche dopo tantissime ore di gioco.

E poi c’è il grip, il Nike Dominate ha una presa soddisfacente, considerato anche che si tratta di un attrezzo non professionale.

Pallone da basket Molten GG7X

Grazie alla funzione Dual Cushion Technology, questo pallone da basket è studiato per garantire una presa ottimale e un controllo totale della palla durante il gioco, in modo da poter dimostrare a tutti gli effetti la propria tecnica.

È inoltre sviluppato con un nuovo concetto di superficie e ammortizzazione. Realizzato in pelle sintetica, ha un peso di 600 grammi ed è di taglia 7.

Si rivela adatto sia per un utilizzo indoor sia per sfide all’aperto. E’ approvato dalla FIBA, la federazione internazionale del basket, e DBB testato.

Le criticità del pallone da basket Molten GG7X

E’ un pallone che ha veramente pochissime criticità. Se proprio se ne vuole trovare una quella è la valvola. Infatti alcune volte si riscontrano dei problemi nel gonfiare questo pallone da basket.

I punti di forza del pallone da basket Molten GG7X

Il pallone si fa apprezzare per la qualità del controllo, anche grazie a un grip più che apprezzabile.

C’è poi la versatilità, sì perché nonostante sia un pallone da basket prevalentemente da gioco indoor il Molten GG7x si fa apprezzare anche sui campetti outdoor.

Ultimo pregio, ma non meno importante, è il prezzo. Per la qualità del pallone, che è veramente alta, il prezzo è più che abbordabile.

Pallone da basket Wilson NCAA Replica

La replica NCAA Wilson è disponibile nella versione “official” da 29,5” e quella “intermediate” da 28,5”. Adatto sia per l’indoor che l’outdoor (anche se viene consigliato soprattutto per l’interno), è un pallone realizzato in pelle sintetica e la camera d’aria è in resistente gomma butilica, con canali in microfibra che permettono sia un’ottimale aderenza che controllo.

Le criticità del pallone da basket Wilson NCAA Replica

E’ utilizzabile sia in indoor che outdoor, ma se si utilizza nei campetti di cemento all’esterno è uno di quei palloni da basket che tende a rovinarsi in fretta.

I punti di forza del pallone da basket Wilson NCAA Replica

Ha un ottimo grip il che garantisce un’ottima presa e una grande resa sia nel palleggio che nel tiro.

Ha un’ottima tenuta dando prova di restare gonfio anche dopo tantissime ore di gioco. E il rimbalzo di questo pallone da basket è ideale.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here