A che ora Juve Milan Coppa Italia
(Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

La tanto attesa partita allo Stadio Meazza che vede il Milan di Stefano Pioli in campo contro la Juventus di Maurizio Sarri, è arrivata e nell’aria si respira già il profumo di grandi sorprese. Si tratta della seconda partita di semifinale (andata) di Coppa Italia, tappa importante anche verso l’Europa League, visto che la vincente si aggiudica un posto diretto nel torneo. 

Le due squadre sono fra le più conosciute in tutto il mondo per la capacità tattica, la strategia e le sorprendenti doti che di solito possono vantare i loro team, ma il Milan e la Juve in queste ultime partite di Coppa Italia hanno qualcosa di strano.

Secondo alcuni, i due big sono pressoché irriconoscibili e, per questo, anche se sicuramente né l’una né l’altra squadra può permettersi una sconfitta perché hanno molto da perdere, è davvero difficile fare un pronostico determinato sulla partita. La forza di volontà e il desiderio di vittoria, infatti, non bastano a segnare reti in campo. 

Una Juventus smarrita, un Milan inconcludente

La Juventus che ha ben cominciato il suo percorso per la Coppa Italia, che ha eliminato in casa sia l’Udinese (per 4-0) e la Roma, sconfiggendo anche la Spal, il Parma e il Torino, aggiudicandosi meritatamente il primo posto in classifica, sembra aver davvero perso la bussola. A Verona, in campo contro i giallo blu non è stata per nulla all’altezza delle aspettative. 

Una Juve irriconoscibile che ha fatto di tutto, ma proprio di tutto per servire su un piatto d’argento la vittoria all’avversario. Ecco che quindi l’Inter, scalando meritatamente o no la classifica, si ritrova anch’essa con 54 punti. 

In realtà gli acuti osservatori avevano notato che qualche cosa non andava già da tempo (nella partita contro il Napoli ad esempio), ma si è chiuso un occhio (e forse anche due) proprio alla luce del fatto che alla fine i risultati si erano portati a casa. Di fronte ad un teatro plateale com’è stato Verona però nessuno può più negare la regressione dei bianconeri. 

Di fronte a una situazione succulenta come questa, ecco subito un Milan pronto a detronizzare i bianconeri, ma solo sulla carta, visto che il Derby della scorsa domenica di campionato non ha mostrato una squadra di certo all’altezza. Dopo un primo tempo della partita con un 2-0 a favore, i rossoneri si sono fatti beffare dall’Inter che in poco tempo ha recuperato concludendo la sfida con un 4-2 imbarazzante. 

Solo 32 punti, quindi, per la squadra di Pioli che, si è preso anche il Tapiro d’oro di Striscia la Notizia, consegnato a Ibrahimovic che ha accumulato più figuracce durante i 90 minuti.

Pronostici per la partita Milan – Juventus

Chi vincerà la sfida il 13 febbraio fra Milan e Juve? Dirlo non è affatto semplice, nemmeno per gli esperti di pronostici. Questo perché sono sempre due team d’eccellenza sì, ma di prestazioni mediocri in queste partite di Coppa Italia ne hanno fatti diverse. Le quote sono piuttosto variabili, come si legge su alcuni tra i migliori siti scommesse online e il risultato finale risulta essere ancora aperto, seppur con una prevalenza dei bianconeri vincenti.

Anche perché il Milan contro la Juventus ha sempre perso nelle ultime 9 partite segnando tra l’altro un solo ed unico isolato goal contro il Torino (in questa stagione). Non grandi risultati quindi per il nuovo Milan di Ibrahimovic. Oggi come oggi ha 32 punti in Serie A con solo tre vittorie ed è quindi solo la decima posizione in classifica. In Coppa Italia ha eliminato però la Spal e il Torino, anche se con arduo sforzo. 

La Juve di Sarri, entrata in gioco agli ottavi, vanta una serie di vittorie (anche se giocate così così) che gli hanno fatto accumulare 54 punti in campionato: una via in discesa per i bianconeri che hanno eliminato l’Udinese e la Roma senza difficoltà. Ma in A ha già perduto in diverse trasferte.