Il Fair Play Finanziario dalle origini alla riforma del 2018
Uefa Logo (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images)

Si sta delineando la formula dell’Europa Conference League, la nuova terza coppa europea la cui prima edizione prenderà il via nella stagione 2021/2022. Lo schema del nuovo torneo ricalcherà quello delle due competizioni già esistenti: 32 squadre, divise in 8 gruppi da quattro. A seguire ottavi, quarti, semifinale e finale.

La nuova struttura per le competizioni UEFA per club garantirà che almeno 34 federazioni nazionali UEFA siano rappresentate nella fase a gironi di una o più competizioni. Tutte le federazioni affiliate avranno quindi accesso alle tre competizioni, e le quote di tutte le federazioni rimarranno invariate.

Sarà una competizione nuova, che non sostituisce l’Europa League, anche se ne ridurrà il numero delle partecipanti. Si porrà al di sotto di quest’ultima, tanto che la sua vincitrice sarà qualificata di diritto per la UEFA Europa League dell’anno successivo.

La UEFA ha diramato la lista di accesso alle competizioni continentali per il triennio 2021-2024. La novità sta nel fatto che, con l’introduzione della nuova coppa e la conseguente riduzione delle squadre partecipanti all’Europa League, si qualificherà per la Europa Conference League la sesta classificata al termine della Serie A.

Resteranno invariati i quattro slot disponibili per la partecipazione alla Champions, mentre i posti per le italiane in Europa League saranno solamente due, uno per la quinta classificata e uno per la vincitrice della Coppa Italia.

Sarà quindi da chiarire se, in caso di qualificazione da parte della vincitrice della Coppa Italia alla Champions League, scalando di una posizione la sesta classificata e ottenendo il diritto di competere nell’Europa League, a partecipare alla Europa Conference League sarà la settima squadra al termine del campionato di Serie A oppure la finalista della Coppa nazionale.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

2 COMMENTI

  1. Una coppa senza alcun senso che verrà eliminata molto presto. La strada maestra è una unica competizione europea con ampi preliminari da iniziare i primi di luglio e solamente nelle fasi finali con i gironi e da giocare il martedì, mercoledì e giovedì con orari 19.00 e 21.00. Naturalmente in tutto questo va inquadrata la riforma dei vari campionati e delle coppe nazionali.