(Photo by Ian MacNicol/Getty Images)

L’Everton potrebbe accogliere un nuovo investitore, pronto ad affiancarsi a Farhad Moshiri, che detiene attualmente il 77,2% del club di Liverpool. Il nome che circola attorno alla società inglese è quello del magnate russo Alisher Usmanov.

L’imprenditore è già noto nel mondo del calcio per essere stato uno dei principali azionisti dell’Arsenal tra il 2007 e il 2018, quando ha ceduto le proprie quote (il 33%) a Stan Kroenke per 672 milioni di euro. Inoltre, l’uomo era stato accostato al Milan come possibile successore di Elliott, qualora il fondo statunitense avesse portato a termine l’operazione di rilancio del club rossonero.

Ora la possibilità di fare il proprio ingresso nell’Everton, cosa che potrebbe avvenire attraverso l’acquisizione di un pacchetto azionario di minoranza o tramite l’espansione del suo attuale accordo di sponsorizzazione con la società inglese attraverso la sua USM Holdings, che potrebbe acquisire i naming rights del nuovo stadio.

Questo è ciò che ha detto lo stesso Usmanov in un’intervista al Financial Times: «Sto riflettendo sui miei investimenti». L’imprenditore è in cerca di nuove opportunità dopo il tentativo – andato fallito – di accrescere la propria partecipazione nell’Arsenal, eventualità che lo costrinse a cedere la propria quota di minoranza.

Usmanov ha già affermato in passato di non escludere «un investimento significativo» nell’Everton, quando il club lascerà Goodison Park per andare a giocare nel nuovo stadio. «Sono un amico di Moshiri e se ha bisogno di sostegno, sarò felice di aiutarlo», aveva detto in un’intervista a Bloomberg nell’agosto 2018.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO