L'Inter si qualifica se
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter (Photo Andrea Staccioli / Insidefoto)

L’Inter si qualifica se… fa il suo dovere anche con il Barcellona, aspettando buone notizie dalla Germania. La vittoria contro lo Slavia Praga ha rimesso in corsa gli uomini di Conte, che hanno nelle loro mani l’opportunità per passare il turno.

In Repubblica Ceca il 3-1 è firmato dai soliti Lautaro (doppietta) e Lukaku (gol e doppio assist), ai cechi non basta il rigore del momentaneo pareggio di Soucek. Tante occasioni e tanti episodi nel corso di tutto il match: alla fine la spunta la squadra di Conte, che a 90 minuti dal termine della fase a gironi si trova seconda.

L’Inter si qualifica se… la classifica

Attualmente, a 90′ dal termine della fase a gironi, la classifica del gruppo è la seguente:

  • Barcellona 11 punti (+4 differenza reti) QUALIFICATO;
  • Inter 7 punti (+2 differenza reti);
  • Borussia Dortmund 7 punti (-1 differenza reti);
  • Slavia Praga 2 punti (-5 differenza reti).

L’Inter si qualifica se fa quali risultati, quindi? Nell’ultima giornata, in cui sfiderà il Barcellona in casa, la squadra di Conte avrà bisogno di fare gli stessi punti del Borussia Dortmund. In caso di arrivo a pari punti con i soli tedeschi, infatti, i nerazzurri sono avanti per la miglior differenza reti nello scontro diretto (2-0 a San Siro e 2-3 in Germania, quindi +1 a differenza del -1 dei tedeschi). Se il Borussia Dortmund dovesse battere lo Slavia Praga, l’Inter avrà bisogno di battere il Barcellona, in caso di pareggio basterà un pareggio ai nerazzurri, che in caso di sconfitta dei tedeschi potranno permettersi anche di perdere. Tutto è ancora nelle mani degli uomini di Conte.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

4 COMMENTI

  1. Importante vincere la prossima e mettere almeno al riparo la qualificazione all’Europa League.
    Metterei una firma per vincere l’Europa League, giocarla vale poco ma vincerla vale più che superare qualche turno di Champions:
    – testa di serie in Champions, quindi gruppi più comodi
    – probabile partecipazione al prossimo torneo dell’amicizia organizzato dalla FIFA proprio in Cina…Con ritorno di visibilità e sponsor notevole

  2. L’unico spiraglio è dato dal pareggio di ieri tra Barcellona e Slavia.
    Il Barça non è ancora qualificato e quindi la prossima col Borussia la giocherà al massimo (vincendo avrebbe la sicurezza di passare il girone da primo). Quindi poi l’ultima partita diverrebbe ininfluente e la giocherebbe un po’ come successo col Tottenham l’anno scorso. Tra l’altro in trasferta non è così invincibile il Barça, potrebbe scapparci lo scherzetto dell’Inter.
    Anche se ad essere sinceri la partita che mi preoccupa di più è la prossima in casa dello Slavia…