chi è vincenzo novari
La vittoria della candidatura di Milano-Cortina per i Giochi 2026 (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Vincenzo Novari è il Ceo di Milano-Cortina-2026. Il nome dell’amministratore delegato del comitato dei Giochi invernali è stato annunciato dal ministro delle politiche giovanili e dello sport Vincenzo Spadafora al termine della riunione che si è svolta a Roma.

“Siamo tutti d’accordo nel designare il nome di Vincenzo Novari come Ceo della fondazione per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 che verrà istituita a breve. Crediamo che abbia tutte le qualità per fare un buon lavoro”. È quanto ha annunciato il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora, uscendo dalla riunione in corso a Largo Chigi.

Vincenzo Novari, il nuovo ad del comitato organizzatore delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina, è considerato un manager a tutto tondo. Genovese, 60 anni, laureato in Economia aziendale all’università di Genova, Novari è stato amministratore delegato di 3Italia dal 2001 al 2016, fino alla fusione con Wind. Inizia a lavorare nel 1987 presso Parfume et Collections (gruppo L’Oréal) come Direttore Marketing. Rimane in L’Oréal fino al 1992 poi dal 1993-1995 è nel Gruppo Danone (Johnson Wax e in Saiwa).

Per Omnitel Pronto Italia S.p.A. è Direttore Marketing nel 1995, nel 1996 ne diventa Vice-Presidente delle vendite, marketing e logistica. Nel 1999 diventa Amministratore Delegato di Omnitel 2000 S.p.A. Fonda nel 2000 Andala S.p.a di cui è Amministratore Delegato sin dall’inizio, lo rimane quando Andala diventa 3 Italia e lascia solo nel dicembre 2016 quando 3 Italia e Wind si fondono. Nell’ottobre 2016 fonda SoftYou, una startup nel campo del business e dei servizi a valore aggiunto. Sempre nello stesso anno diventa Special Advisor Italia per CK Hutchinson. È noto alle cronache rosa anche come il fidanzato di Daniela Ferolla, ex Miss Italia.

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here