(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Juan Jesus razzismo – E’ stato denunciato dalla Digos di Roma per minacce aggravate da odio razziale e stalking l’autore degli insulti razzisti che, a fine settembre, sono comparsi sul profilo Instagram del difensore brasiliano della Roma Juan Jesus. Il denunciato – scrive l’AGI –, un uomo di Civitavecchia, ha ricevuto anche un daspo della durata di tre anni.

Gli insulti nei confronti del giocatore risalgono al 26 settembre. Il 36enne di Civitavecchia, attraverso i messaggi sul social network, si era rivolto al giocatore con frasi di questo tipo: «Brutta scimmia di m…devi sparire da Roma», «Maledetto scimpanzè», «Stai meglio al giardino zoologico….».

Si tratta solamente di alcuni degli insulti arrivati al giocatore della Roma dal profilo “pomatinho”. Le indagini dei poliziotti della Digos hanno consentito di individuare il responsabile in tempi brevi: il 36enne, che non appartiene alla tifoseria organizzata romanista, è stato identificato e denunciato per stalking e minacce aggravate da odio razziale, e sottoposto a Daspo di 3 anni.

La Roma aveva già denunciato l’accaduto attraverso il proprio profilo Twitter, annunciando anche il daspo a vita per il tifoso attraverso un messaggio su Twitter: «Il gestore di questo account Instagram ha inviato insulti razzisti disgustosi a Juan Jesus, attraverso un messaggio diretto. Abbiamo segnalato l’account alla Polizia e a Instagram. La persona responsabile sarà daspata a vita dalle partite dell’#ASRoma».

SEGUI LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here