(www.tottenhamhotspur.com)

Tottenham rinnovo AIA – Il Tottenham Hotspur, club londinese che milita in Premier League, ha annunciato un’estensione a lungo termine della sua partnership principale con la compagnia assicurativa “AIA Group Limited” (AIA), fino al termine della stagione 2026/2027.

Come riporta “SportsProMedia”, l’accordo dovrebbe portare nelle casse degli Spurs una somma pari a 358,9 milioni di euro. Si tratta, in pratica, di quasi 45 milioni di euro annui, che posizionano il Tottenham al pari di Liverpool e Chelsea per quanto riguarda gli incassi da sponsor di maglia.

Questo rinnovo vedrà la partnership durare oltre un decennio, dopo che AIA ha firmato come sponsor di maglia del club per la prima volta nel 2013 (solo per la Premier League), per poi apparire sulle divise in tutte le competizioni a partire dalla stagione 2014/15. L’ultimo accordo garantisce che il brand continuerà ad apparire sulla parte anteriore delle maglie delle squadre maschile, femminile e dell’Academy degli Spurs fino al 2027.

Daniel Levy, presidente del Tottenham Hotspur, ha dichiarato: «Questa rinnovata ed estesa collaborazione dimostra la forza e il successo del nostro rapporto consolidato con AIA e sottolinea l’impatto positivo che siamo stati in grado di portare al marchio e al business di AIA».

Ng Keng Hooi, amministratore delegato del gruppo AIA, ha aggiunto: «L’enorme popolarità della Premier League inglese e degli Spurs sui nostri mercati, unita al successo del club sul campo, culminato nella finale di Champions League di quest’anno, rende questo un momento ideale per estendere la nostra partnership. In qualità di principale partner globale del club, continueremo a creare molte opportunità per i nostri clienti, agenti, dipendenti e comunità locali di interagire con i giocatori, allenatore e lo staff degli Spurs».

SEGUI LE AMICHEVOLI ESTIVE SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

2 COMMENTI

  1. Non posso che concordare con Giovanni. 18 milioni annui non trovano alcuna giustificazione ancor prima dell’arrivo di Ronaldo figuriamoci ora. Senza ipotizzare trame complottiste, entro la chiusura di questo bilancio ritengo si debba intervenire. Avevo in precedenza proposto realisticamente un cifra di 50 milioni annui più bonus euro più euro meno.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here