diritti tv
(Insidefoto)

Lo sviluppo della tecnologia 5G sarà fondamentale anche per muovere passi in avanti nel mondo del calcio. Il sistema, stando a quanto riportato dal “L’Economia del Corriere della Sera”, rivoluzionerà l’esperienza dei tifosi, allo stadio e anche da casa.

Zte, per fare un esempio, sta sperimentando in Cina una soluzione che, grazie al 5G, consente di vedere la partita allo stadio e contemporaneamente con lo smartphone, da diverse angolazioni con una serie di telecamere dislocate sul campo. Mentre si seguirà la partita si potrà controllare la panchina, guardare chi si sta scaldando, osservare le reazioni del mister.

In pratica,dove non arriva l’occhio umano, sopperirà una telecamera. In questo caso il 5G garantirà una trasmissione perfetta, a bassissima latenza. E per chi desiderasse un’esperienza ancora più ravvicinata, ci potrebbe essere anche una telecamera “vip” capace di dirigersi là dove l’azione si sta svolgendo. Inoltre, sarà possibile vedere statistiche sportive in tempo reale e interagire real time via chat con gli altri spettatori.

Gli stadi iniziano ad adeguarsi – basti pensare al nuovo impianto del Tottenham –, ma le novità arrivranno anche a casa: l’azienda italiana “Vetrya” ha già siglato contratti con alcuni operatori italiani a cui fornirà il suo servizio di 5G streaming multiview. «Sarà l’utente, grazie al 5G, a scegliere se guardare l’inquadratura dietro la porta, quella sull’azione del giocatore, quella a tutto campo», ha spiegato Luca Tomassini, fondatore e amministratore delegato.

«L’applicazione offre anche un personal videorecorder, con il quale l’utente potrà registrare e salvare in cloud la partita», ha aggiunto Tomassini. Infine, la startup Math&sport, specializzata in analisi dei dati in campo sportivo, ha vinto il bando «Action for 5G» di Vodafone Italia, proponendo di portare in tempo reale nello stadio, ai fan e agli staff tecnici informazioni, indicatori e dati che permetteranno di vivere e interpretare la partita di calcio in un modo completamente nuovo.

«Stiamo sviluppando un’applicazione in realtà aumentata che, inquadrando con lo smartphone il giocatore, mostra dati e informazioni su di lui sovrapposti all’immagine in tempo reale», ha spiegato il CEO di Math & Sport, Ottavio Crivaro. Inquadrando tutto il campo, invece, l’app darà informazioni sulla partita e sulle tattiche di gioco delle due squadre: «Questo sarà possibile grazie alle caratteristiche distintive del 5G: velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo, bassissima latenza ed elevata densità di connessioni», ha concluso.

SCEGLI TU COME VEDERE SKY: CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLE OFFERTE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here