Foto Calcio e Finanza

Mediapro e il caso Img, oltre al calendario per le competizioni nella stagione 2019/20 e l’implementazione di un progetto contro la pirateria. Sono questi i temi che verranno discussi durante la prossima assemblea di Lega per la Serie A, in programma il prossimo 1 luglio.

Il tema Mediapro continuerà ad essere discusso, dopo l’offerta del gruppo spagnolo-cinese, confermata nei giorni scorsi anche da Jaume Roures, al vertice di Mediapro: «Abbiamo fatto una nuova proposta per lavorare con la Serie A e attendiamo una risposta. Rispetto al nostro primo approccio del 2018 mi sembra che in Italia le condizioni siano cambiate. Il Coni ha perso parte del proprio potere e il monopolio di Sky è stato intaccato. Siamo fiduciosi».

 

All’ordine del giorno tuttavia anche il caso Img. L’agenzia che ha acquistato i diritti tv internazionali del campionato italiano nel triennio 2018/21 (pagando circa 370 milioni di euro), nei mesi scorsi ha presentato alla Lega una richiesta danni da quasi 60 milioni di euro complessivi (19,33 milioni di euro a stagione), relativi ai danni creati dall’agenzia a causa del contratto internazionale con la Rai.

La tv pubblica ha infatti acquistato i diritti per trasmettere in lingua italiana tre partite a giornata sul canale internazionale Rai Italia, pensato soprattutto per gli emigrati italiani all’estero, pagando 4 milioni a stagione. E secondo Img, come riportato da Sport Business Media, la Rai avrebbe agito in violazione del contratto dal modo in cui ha venduto e promosso i diritti internazionali in lingua italiana per il campionato, in particolare nelle Americhe.

Il reclamo di Img non è tuttavia contro la Rai ma contro la Lega, con l’accusa di non essere riuscita a proteggere l’esclusività e portando la Rai ad essere diretta concorrente di Img: fatto di cui l’agenzia si era lamentata in 12 occasioni tra il 29 agosto e il 21 novembre 2018, sottolineando come il contratto Serie A-Rai minasse la capacità di commercializzare con successo i diritti tv per il campionato.

Il testo completo della convocazione dell’assemblea:  “L’Assemblea della Lega Serie A è convocata per Lunedì 1° luglio 2019 presso la sede della Lega Nazionale Professionisti Serie A – Milano, Via Rosellini 4 – alle ore 10.30 in prima convocazione e, occorrendo, alle 12.30 in seconda convocazione, per l’esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti contenuti nel seguente ordine del giorno:

  1. Verifica poteri;
  2. Approvazione verbale dell’Assemblea 10 giugno 2019;
  3. Comunicazioni del Presidente;
  4. Approvazione budget 2019/2020. Eventuali delibere;
  5. MediaPro: esame proposta ed eventuali delibere;
  6. IMG: (i) analisi contestazioni per presunte violazioni del contratto di distribuzione internazionale da parte di Rai e richieste risarcitorie; (ii) Cartello c/Lega operato da IMG/MP&Silva/B4. Eventuali delibere;
  7. Attività ed implementazione progetto pirateria 2019/2020;
  8. Calendario competizioni 2019/2020;
  9. Varie ed eventuali”.

SEGUI LA COPA AMERICA E LA COPPA D’AFRICA SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

  1. voi della lega siete un magna magna di soldi se volete più soldi perchè non fate un bando uguale a tutte le piattaforme e poi sara i tifoso a decidere dove fare abbonamento alla play tv ? invece di ritornare a parlare di questi spagnoli che anno scorso non sono stati affidabili ? io la penso cosi

Rispondi a gabriele Cancella risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here