mediapro serie a

All’uscita dall’Assemblea di Lega Serie A, il presidente Gaetano Miccihè ha parlato anche del futuro ciclo di diritti televisivi, che prenderà il via a partire dalla stagione 2021/2022. Tra gli interessati anche Mediapro, che già tentò di accaparrarsi i diritti per il ciclo attuale.

A proposito del gruppo spagnolo, Miccichè ha sottolineato: «Mediapro è un soggetto importante che si offre di diventare partner della Lega per il 2021/2024, per quella che è la maggior fonte di ricavi, ovverosia la vendita e la commercializzazione dei diritti televisivi», ha spiegato.

«L’obiettivo principale di una Lega – ha aggiunto Miccichè – è aumentare i ricavi, se li aumentiamo tutte le società possono investire in infrastrutture e giocatori. L’a.d. della Serie A (De Siervo ndr) ha fatto una presentazione dettagliata del tema legato al canale di Lega, ma l’offerta di Mediapro non pregiudica la vendita ai broadcaster, si tratta di un’alternativa. L’Assemblea ha dato mandato a Luigi De Siervo di approfondire i temi, cercando di valorizzare i ricavi per il prossimo triennio».

SEGUI LA COPA AMERICA 2019 SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

  1. cioè se fanno il canale della lega verranno trasmesse in tutte le piattaforme ho no ?fatemi sapere che non ho capito bene

Rispondi a gabriele Cancella risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here