programmazione weekend DAZN
Serie A (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Ricavi Serie A 2017-2018 – Crescono dell’8% a 2,2 miliardi di euro i ricavi aggregati dei club di Serie A nella stagione 2017-2018. E’ quanto emerge dall’Annual Review of Football Finance 2019 stilata da Deloitte.

Questo non è però bastato a ridurre il divario crescente con gli altri campionati top.

La Serie A si conferma così al quarto posto nella classifica europea dei campionati più ricchi dietro alla Liga spagnola (3,07 miliardi di fatturato) alla Bundesliga (3,17 miliardi di ricavi) e alla Premier League (5,44 miliardi il giro d’affari nel 2017-2018) e davanti alla Ligue 1 (1,69 miliardi di ricavi).

Ricavi Serie A 2017-2018 – Effetto Suning sui ricavi commerciali

La crescita dei ricavi si osserva in tutte le componenti (vendita biglietti, diritti televisivi, sponsorship, altri ricavi commerciali) ma in particolare grazie all’aumento delle entrate commerciali dell’Inter, che hanno beneficiato dell’effetto Suning, e una crescita dei guadagni da diritti televisivi della Roma, che ha capitalizzato il buon andamento in Champions League nella stagione scorsa con un premio UEFA pari a 84 milioni di euro.

I club italiani hanno registrato una crescita rilevante delle entrate da vendita di biglietti allo stadio, pari al 24%, principalmente a causa di un aumento significativo degli spettatori a San Siro (sia per Inter sia per Milan) e per la grande affluenza di pubblico nelle partite della Champions League della Roma.

Serie A 2017-2018 – Utile operativo di 50 milioni grazie al controllo dei costi

L’aumento della spesa per gli ingaggi in Serie A è stata molto ridotta: sette club hanno diminuito il monte ingaggi nel 2017/18 e la spesa totale è aumentata solo del 5%.

Il 2017/18 mette in evidenza, per i club italiani, un utile operativo combinato di oltre 50 milioni di euro, il miglior risultato nella storia di questa pubblicazione.

Più della metà dei club della Serie A ha registrato un utile operativo, in netto miglioramento rispetto allo scorso anno; tale
risultato dimostra che i club italiani sono in grado di raggiungere la sostenibilità finanziaria dopo un lungo periodo di difficoltà.

Ricavi Serie A – Le attese per la stagione 2018-2019

A seguito di un processo lungo di trattativa, i diritti televisivi della Serie A per il ciclo triennale iniziato nel 2018/19 sono stati venduti a Sky Italia e DAZN, con una crescita limitata dei ricavi del 3% rispetto al ciclo precedente.

La vendita dei diritti televisivi internazionale a IMG, invece, prevede una crescita di introiti molto più significativa, pari a 150 milioni di euro a stagione a partire dalla stagione 2018/19.

L’effetto “CR7” sui ricavi dei club italiani si vedrà per la prima volta nei risultati del 2018/19, ma il suo arrivo alla Juventus ha già mostrato i primi segnali: aumento delle presenze allo stadio, aumento del seguito sui social media e crescita delle vendite da merchandising; andrà verificato se questo si tradurrà in un impatto finanziario significativo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here