(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Quanto vale il paracadute Serie A – L’ultima giornata di campionato ha offerto a spettatori e addetti ai lavori tutti i verdetti in vista della stagione futura, dalle squadre qualificate alle competizioni europee, fino alle retrocessioni. Con la sconfitta rimediata a San Siro, l’Empoli si è unito a Frosinone e Chievo e il prossimo anno disputerà il campionato di Serie B.

Come risaputo, per i club retrocessi è previsto il cosiddetto “paracadute”, una somma messa a disposizione delle società per rendere più morbido l’impatto con la cadetteria. Inoltre, la somma può essere utilizzata per investire e tentare una pronta risalita verso la massima serie. Per valutare la cifra da assegnare alle squadre retrocesse, sono previste tre fasce:

  • fascia A: le neopromosse tornate in Serie B dopo appena una stagione (10 milioni di euro);
  • fascia B: le retrocesse dopo aver militato in A per due stagioni anche non consecutive nelle ultime tre, compresa ovviamente quella in cui è maturata la retrocessione dalla Serie A (15 milioni di euro);
  • fascia C: le retrocesse che lasciano la Serie A dopo aver militato in essa per tre stagioni anche non consecutive nelle ultime quattro, compresa quella in cui è maturata la retrocessione (25 milioni di euro).

Per la stagione 2018/2019, la cifra da destinare ai club retrocessi ammonta a 60 milioni di euro. Il budget, come detto, non sarà diviso in parti uguali, ma dipende appunto dai risultati ottenuti in Serie A dalla stagione 2015/2016 in avanti.

Quanto vale il paracadute Serie A – Le cifre per club

Il Chievo, che appartiene alla fascia C, otterrà infatti la quota maggiore: 25 milioni di euro. Al Frosinone saranno versati invece 10 milioni di euro – la quota minima prevista – in virtù del fatto che, nelle ultime tre stagioni, solo una volta ha militato in Serie A. All’Empoli di Andreazzoli, invece, spetteranno 25 milioni di euro in virtù delle tre stagioni trascorse in Serie A dal 2015/2016 a oggi.

Sommando le tre quote, il paracadute tocca quindi i 60 milioni di euro (25 + 10 + 25). Per quanto riguarda il pagamento, lo Statuto della Lega Serie A rende noto che il 40% dell’ammontare viene versato il giorno successivo alla disputa dell’ultima gara del campionato al termine del quale è maturata la retrocessione, mentre la seconda quota viene versata entro 15 giorni dalla disputa della prima gara ufficiale della nuova stagione sportiva.

SEGUI LA FINALE PLAYOFF DI SERIE B SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here