giocatori più costosi football manager 2018
Neymar e il presidente del PSG Nasser Al Khelaifi (foto Insidefoto.com)

Il presidente del Paris Saint-Germain Nasser al-Khelaifi è indagato per “corruzione attiva” nell’ambito del processo di gara per l’assegnazione dei campionati mondiali di atletica al Qatar. Lo riferiscono fonti giudiziarie che confermano quanto anticipato dal quotidiano Le Parisien. Al-Khelaifi, che è anche il capo del canale televisivo qatarino BeIn Sports, è sotto inchiesta da marzo.

L’indagine riguarda i sospetti di corruzione per le candidature di Doha come città ospitante per i Mondiali di atletica 2017 e 2019 (quest’ultima gara vinta dal Qatar). I magistrati finanziari si interrogano su due pagamenti per un totale di 3,5 milioni di dollar, effettuati nell’autunno del 2011 dalla società Oryx Qatar Sports Investment, di proprietà di Nasser Al-Khelaïfi e suo fratello Khalid, a beneficio una società di marketing sportivo guidata da Papa Massata Diack, figlio dell’ex presidente della Federazione internazionale di atletica leggera Lamine Diack. A quel tempo, Doha mirava ad ospitare i Campionati del mondo di atletica leggera mondiale IAAF 2017 e le Olimpiadi del 2020.

I giudici inquirenti stanno cercando di determinare se, in cambio di questi pagamenti, Lamine Diack, capo di World Athletics dal 1999 al 2015, ha lavorato da un lato per rinviare le date di organizzazione di queste due competizioni, a causa delle condizioni meteorologiche del paese, e dall’altra parte, ottenere i voti dei membri della IAAF per il Qatar per i Mondiali.

In una dichiarazione all’AFP, l’avvocato di Nasser Al-Khelaïfi, il signor Francis Szpiner, ha contestato l’accusa al suo cliente. Assicura che i fondi versati da Oryx sono stati “perfettamente tracciati” e che il capo di BeIn Sports “non ha convalidato alcun pagamento di alcun tipo in relazione ai fatti presunti”. “Nasser Al-Khelaïfi non è né azionista né leader della compagnia Oryx nel 2011. Non interviene direttamente o indirettamente nell’offerta della città di Doha (…) Questi fatti non non preoccuparti “, ha insistito.

SEGUI L’ULTIMA GIORNATA DI SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here