dove vedere Italia-Giappone Under 20 Tv streaming
Pallone su un campo da calcio (Foto: Cesare Purini / Insidefoto)

Calciatori espatriati 2019 – Il mercato del lavoro per i calciatori è andato via via modificandosi negli anni e, in tempi recenti, ha subito un importante processo di internazionalizzazione. Sono sempre di più i giocatori espatriati in ambito calcistico, dove per “espatriati” si intendono coloro che cresciuti fuori dalla Federazione del loro club attuale, e che si sono trasferiti all’estero per motivi sportivi.

(CIES Football Observatory)

Il CIES Football Observatory ha realizzato uno studio che prende in considerazione questo fenomeno, basandosi sui dati di 147 leghe calcistiche appartenenti a 98 Federazioni nazionali. Rispetto allo studio precedente, i calciatori espatriati sono cresciuti del 5% e oggi se ne contano 13.383. La maggior parte di questi giocatori hanno come destinazione delle Leghe appartenenti a Federazioni Uefa: ben 9.319.

La maggior parte dei calciatori espatriati proviene dal Brasile. Si tratta di 1.330 calciatori, seguiti al secondo posto da coloro che provengono dalla Francia (867) e al terzo posto da giocatori provenienti dall’Argentina (820). L’Italia, in questo senso, occupa il 26° posto con 144 atleti espatriati.

(CIES Football Observatory)

Calciatori espatriati 2019 – Le principali destinazioni

Per quanto riguarda le principali destinazioni di questi giocatori, va sottolineato che i Paesi europei non hanno rivali. Tra le prime 10 posizioni, fatta eccezione per gli Stati Uniti d’America – terza principale destinazione – troviamo infatti solamente Stati appartenenti a Federazioni Uefa. Al primo posto spicca l’Inghilterra, che accoglie 728 giocatori, mentre al secondo posto c’è l’Italia, che accoglie 636 calciatori. Terzi, come detto, gli USA: 575 giocatori.

In termini relativi, la Serie A guadagna sempre il secondo posto, dietro alla Prima divisione cipriota. A Cipro, ogni club è formato per il 17,3% da giocatori espatriati. La nostra massima serie, invece, conta il 54% di calciatori espatriati sul totale (il 16,1% per club).

Un ulteriore dato interessante riguarda i principali assi migratori. La strada più battuta, in questo senso, è quella che porta dal Brasile al Portogallo: ben 261 giocatori hanno seguito questo percorso. Considerando l’Italia come destinazione, il Brasile è la prima fonte di espatriati (65), mentre l’Argentina la seconda (62). Sul podio anche la Francia: sono 56 i calciatori provenienti dai nostri vicini transalpini, che militano nei club italiani.

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here