chi rappresenta e cosa fa YW&F Global Limited
(Insidefoto.com)

Serie B playoff e playout – Continua a tenere banco in Serie B il caso Palermo. La Procura federale ha chiesto la retrocessione all’ultimo posto – e di conseguenza in Serie C – per il club rosanero. Tuttavia, come riporta “La Gazzetta dello Sport” restano vive anche le possibilità di una penalizzazione o addirittura di un’assoluzione, che potrebbero rivoluzionare la classifica e – di conseguenza – le griglie playoff e playout, con le prossime sfide a rischio rinvio.

In caso di assoluzione sarà confermato il verdetto stabilito dal campo: turno preliminare Pescara-Cittadella e Verona-Spezia, con Palermo e Benevento già proiettate in semifinale. In caso di penalizzazione, tutto dipenderà da quanto sarà pesante la sanzione. Ipotizzando un -15, ai playoff andrebbe il Perugia con questa griglia: turno preliminare Verona-Perugia e Spezia-Cittadella, in semifinale Benevento e Pescara. Stessa situazione se il Palermo dovesse essere retrocesso all’ultimo posto, con ulteriore revisione della zona salvezza.

Per quanto riguarda la zona retrocessione, Foggia, Padova e Carpi – allo stato attuale delle cose – giocheranno in C la prossima stagione, mentre la quarta società dipenderà dall’esito del playout tra Salernitana e Venezia. Con il Palermo ultimo, il Venezia sarebbe salvo e il Foggia andrebbe al playout contro la Salernitana (andata in Puglia).

Tuttavia, resta aperta anche la questione Foggia, con la richiesta di sconto al Coni sul -6 di penalizzazione: in caso di “sconti” sulla penalizzazione, si riaprirebbe nuovamente il tema playout retrocessione.

SEGUI LA SERIE BKT SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

  1. Ma scusate le retrocessioni dirette sono 3? Se Palermo, Padova e Carpi retrocedono come fa la Salernitana a non giocare i play out?

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here