come vedere Udinese-Inter gratis su DAZN
Mauro Icardi e Valon Behrami (Foto Image Sport / Insidefoto)

Siamo ormai arrivati allo sprint finale di questa stagione e le squadre hanno le ultime occasioni per provare a conquistare gli obiettivi prefissati. Davvero fondamentale è la sfida in programma domani alla Dacia Arena dove l’Udinese, in cerca di punti per garantirsi la permanenza in Serie A, ospita l’Inter, ancora non certa, almeno a livello matematico della qualificazione alla prossima Champions League. Tradizione favorevole per i nerazzurri, anche se i friulani non perdono in casa da sei partite.

Come vedere Udinese-Inter gratis su DAZN – Ecco come seguire la gara in Tv

Il fischio d’inizio di Udinese-Inter è in programma domani sera alle ore 20.30. A trasmettere il match in esclusiva sarà DAZN, la piattaforma in streaming con cui gli appassionati di sport hanno ormai iniziato a prendere confidenza caratterizzata da un’elevata flessibilità. Ogni utente ha infatti la possibilità di scegliere dove seguire gli eventi a cui è interessato: anche un eventuale impegno che dovesse rendere difficile stare davanti al piccolo schermo non può più essere considerato un problema. Il servizio è accessibile su smart Tv, PC, smartphone, tablet e console videogiochi.

Prima, durante e dopo il match spazio a “Diletta Gol in Campo”, il
programma condotto da Diletta Leotta con l’inseparabile Mauro Camoranesi, per analisi, commenti e interviste esclusive sulla partita.

Per chi non avesse provato la Tv online del Gruppo Perform è ancora possibile usufruire di un’interessante opportunità: basta accedere al sito ufficiale e creare un profilo con i propri dati personali. Questa semplice operazione, che richiede solo pochi minuti, dà diritto a un mese di visione gratuita (CLICCA QUI PER INIZIARE IL MESE GRATUITO).

Una volta terminato il periodo di prova, il cliente avrà la possibilità di proseguire al costo di 9,99 euro al mese, ma con la facoltà di recedere in ogni momento senza oneri.

Come vedere Udinese-Inter gratis su DAZN – Spalletti non sottovaluta i friulani

Sulla carta il pronostico della gara potrebbe essere quasi già scritto, ma Luciano Spalletti non ci sta e invita i suoi a dare il massimo per non tornare dal Friuli con un risultato negativo: “Abbiamo una partita difficile ma proprio per l’importanza dell’obiettivo diventa fondamentale vincere – ha detto in conferenza stampa -. ”Partita decisiva? Lo possono essere tutte, quindi dobbiamo affrontarle nella maniera giusta – ha proseguito -. Giocare in casa di una squadra che lotta per la salvezza a quattro dalla fine è come affrontare uno scontro diretto per il livello di difficoltà. Servirà la stessa attenzione delle gare con Juve e Roma”.

La sfida con i bianconeri può essere l'occasione per blindare il terzo posto, ma il tecnico friulano ritiene che la corsa Champions non sia chiusa: "La corsa alla Champions? C'è un intreccio di partite e dico che fino alla Lazio, che ha una buonissima squadra, sono tutte dentro. Ci sono degli scontri con quelle che devono salvarsi, partite difficili, è impossibile sapere ora dove possono arrivare Atalanta, Torino, Roma o lo stesso Milan".

Il finale di campionato è quindi ancora difficile da pronosticare: "L'Atalanta tutti gli anni si va a posizionare come sorpresa ma mi sembra una ripetizione, una 'ri-sorpresa'. Sono bravi a fare mercato e a ripartire, il loro livello di club gli permette di gestire le aspettative in maniera differente. Si vede che c'è equilibrio e possono benissimo qualificarsi, al momento sono quarti effettivi e sono in salute -prosegue l'allenatore di Certaldo nella conferenza stampa che precede la trasferta di Udine-. La Roma lo so bene quello che vale, è una squadra forte. Sono tutte squadre con possibilità importanti a cui dobbiamo guardare con attenzione" - ha concluso.

Come vedere Udinese-Inter gratis su DAZN - Tudor cerca punti salvezza

Anche quest'anno la stagione dell'Udinese è stata caratterizzata da troppi alti e bassi e la salvezza non è ancora certa. I bianconeri devono così sfruttare le poche gare che mancano per raggiungere un obiettivo così importante.

"L'Inter è veramente forte, ha campioni veri, esprimono un calcio riconoscibile, ben organizzato da parte di un grande allenatore come Spalletti. Non sarà facile questo è sicuro, ma io sono molto fiducioso e positivo - ha detto Tudor in conferenza stampa -. "Siamo in crescita dal punto di vista fisico e di intensità, anche mentale. E' stato fondamentale per poter cambiare anche la mentalità. Si è lavorato tanto, si vedono dei progressi ma ora che mancano quattro partite è sempre più importante raccogliere punti. Anche se le prossime (Frosinone, Spal e Cagliari, ndr) sembrano meno difficili, domani ci tengo a fare qualcosa di importante".

spera di ripetere con l'Inter la prova messa in campo contro l'Atalanta lunedì scorso. "Vorrei ripetere una gara molto simile anche se l'Inter è una squadra diversa. Vorrei confermare quell'atteggiamento, quell'intensità, quella voglia di non sbagliare niente. Se vuoi conquistare qualcosa non devi sbagliare nulla in tutti i reparti. Fare gol quando hai la possibilità, sbagliare meno davanti alla porta e nulla nel reparto difensivo. Non è una ricetta facile. Se riesci a farlo, fai punti. L'Atalanta ha meritato ma se arrivasse un po' di fortuna sarebbe meglio. Se dovessimo colpire un altro palo, il quarto, ci aspettiamo che la palla entri questa volta".

 

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here