gattuso dimissioni milan
Rino Gattuso, allenatore del Milan (Foto: Luca Pagliaricci Insidefoto)

Il posticipo della 34esima giornata è certamente una gara chiave in ottica lotta per l’Europa e potrebbe avere conseguenze importanti per le gare che mancano da qui alla fine della stagione. Allo Stadio Olimpico Grande Torino i granata, reduci da una convincente vittoria contro il Genoa, ospitano il Milan, che ha un solo risultato a disposizione per confermarsi al quarto posto dopo la vittoria di ieri della Roma contro il Cagliari. La squadra guidata da Mazzarri è distante solo tre punti dai rossoneri e può quindi sognare non solo un posto in Europa League, ma addirittura di pensare alla Champions.

Dove vedere Torino-Milan – Guida Tv

Il fischio d’inizio di Torino-Milan è previsto questa sera alle ore 20.30. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A e Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra), Sky Sport 251 (satellite e fibra).

Chi è in possesso di un decoder Sky Q potrà seguirlo anche in 4K HDR.

In cabina di commento troveremo la coppia Riccardo Trevisani-Daniele Adani.

Per i clienti Sky, tutte le partite potranno essere seguite in diretta anche tramite l’app Sky Go da PC, smartphone e tablet. C’è comunque un’opzione da prendere in considerazione per chi non ha sottoscritto un abbonamento alla pay Tv: si tratta di Now TV, la piattaforma via Internet che non prevede alcun vincolo, ma dove è possibile scegliere tra vari ticket tematici senza rinnovo automatico. Per gli appassionati di sport è possibile scegliere tra giornaliero, settimanale e mensile.

Dove vedere Torino-Milan – Panchina per Piatek, Cutrone dall’inizio

Dal derby del 17 marzo in  cui la qualificazione in Champions League sembrava quasi una sicurezza, il Milan è drasticamente cambiato. Da allora, infatti, sono arrivate 1 vittoria, 2 pareggi e 4 sconfitte e l’idea di rivedere i rossoneri nell’Europa che conta appare drasticamente in bilico. Il rendimento altalenante delle concorrenti aveva permesso comunque ai rossoneri di restare quarti, ma ora non sono concessi più passi falsi. Anzi, con il successo di ieri della Roma conquistare i tre punti è indispensabille.


La soluzione pensata da Gattuso per rimediare alle ultime opache prestazioni è però destinata a fare discutere. Il tecnico ha infatti deciso di lasciare in panchina Piatek, mentre sarà Cutrone a partire dall'inizio con il modulo a cui è più legato: il 4-3-3.

I tifosi milanisti si attendono una prova di carattere dalla squadra, nonostante il tono dimesso dell'allenatore nella conferenza stampa di ieri. Ci stiamo giocando tanto e purtroppo stiamo arrancando. Facciamo fatica fisica, mentale e nel gioco. Occorrono forza, brillantezza e mentalità. Nei momenti di difficoltà precedenti avevamo un'anima, oggi invece ci manca. Sapevamo stare in campo e soffrire, adesso dobbiamo tornare a essere così" - ha detto Gattuso.

Decisamente più fiducioso, invece, lo spirito con cui Mazzarri si prepara alla gara: "Nervi saldi e concentrazione - l’avviso dell’allenatore del Toro -, affrontiamo una squadra forte e di livello, che dopo ogni difficoltà ha sempre fornito prestazioni importanti. Farà la partita della vita? Bene, allora noi dovremo fare anche meglio: se giocheremo come contro Atalanta e Sampdoria potremo metterli in difficoltà. Mi aspetto una grande sfida, sarà come una grande finale con una degna cornice di pubblico" - ha detto.

Queste le formazioni che dovrebbero essere schierate dal primo minuto da Mazzarri e Gattuso:

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkolou, Moretti; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansaldi, Ola Aina; Berenguer, Belotti. ALLENATORE: Mazzarri.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Bakayoko, Paquetà; Suso, Calhanoglu, Piatek. ALLENATORE: Gattuso.

ARBITRO: Guida (Torre Annunziata).

 

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here