ricorso Ferrari Vettel Canada
La Ferrari di Sebastian Vettel in pista (Foto Federico Basile / Insidefoto)

La Formula Uno è giunta al suo quarto appuntamento stagionale, in programma a Baku, in Azerbaijan, dove la Ferrari è chiamata a dare una risposta alle prime tre doppiette messe in atto dalla Mercedes. Si tratta di una delle gare in cui la concentrazione diventa un fattore predominante: la pista, infatti, è una delle e più lunghe del calendario, seconda solo a Spa-Francorchamps.

Il lavoro degli ingegneri per chi vuole competere per le prime posizioni riveste un ruolo fondamentale. E’ necessaria una messa a punto in grado di generare carico aerodinamico soprattutto nel primo layout, ma senza perdere di velocità quando si arriva a percorrere il rettilineo.

Dove vedere Gran Premio Azerbaijan Formula Uno Tv streaming – Un appuntamento da non perdere

L’appuntamento con la gara è in programma alle 14.10 di domani, in diretta esclusiva sul canale dedidcato Sky Sport Formula Uno – anche su Sky Sport Uno DTT / canale 472 (in HD) e 482 (in SD).

Non mancherà una sintesi, della durata di 60 minuti alle ore 18:00, 20:30, 23:00, 01:00.

Differita anche in chiaro su Tv8 (canale 8 del digitale terrestre) a partire dalle ore 18.

Non mancheranno come di consueto gli approfondimenti. “Paddock Live” pre gara alle ore 12.30. Appuntamento anche nel post gara con commenti e interviste a caldo ai protagonisti a partire dalle 16.10. Spazio a “Race Aantomy” con l’analisi dell’intero weekend e uno sguardo a quello che ci attende nel resto della stagione dalle 19.10.

A commentare come di consueto saranno Carlo Vanzini e Marc Gené. Tutti gli appuntamenti live dal paddock sono invece condotti da Federica Masolin, con i commenti di Jacques Villeneuve.


Dove vedere Gran Premio Azerbaijan Formula Uno Tv streaming - La Ferrari cerca il riscatto ma ce la farà?

A inizio stagione la Ferrari non aveva nascosto le sue aspettative per l'annata e l'intento di regalare ai tifosi una soddisfazione che manca ormai da troppo tempo. Le prime gare non sono state però promettenti come ci si sarebbe aspettati. Emblematico quanto accaduto in Bahrain, dove Charles Leclerc aveva dominato per gran parte del Gran Premio, ma per stato poi costretto ad "accontentarsi" del terzo posto per un problema di affidabilità della sua monoposto.

A Baku le aspettative sono certamente elevate. Il record della pista spetta proprio a Sebastian Vettel, che lo ha realizzato nel 2017. Il numero maggiore di vittorie è però della Mercedes, che ha trionfato per due volte nel 2016 e nel 2018 con Rosberg ed Hamilton. In mezzo il trionfo di Ricciardo.

In qualifica difficile nascondere la delusione delle "Rosse". Prima fila tutta per le Frecce d'Argento con Bottas ed Hamilton. In terza posizione Vettel. Grande amarezza invece per l'altro ferrarista, Leclerc, era stato il più veloce in tutte e tre le sessioni di prove libere. Oggi è invece andato lungo alla curva del castello e finito contro le barriere. . Il monegasco ha chiuso anzitempo la sua qualifica, ma grazie ai tempi ottenuti è riuscito a qualificarsi per il Q3. In seguito alla penalizzazione di Giovinazzi, in gara il monegasco scatterà dalla nona posizione.

 

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here