(Andrea Staccioli / Insidefoto)

Prosegue il crollo delle azioni Juventus in Borsa. Il titolo bianconero è stato anche oggi protagonista di un pesante calo, dopo le vendite degli ultimi giorni.

Nel dettaglio, dopo aver aperto a circa -3%, il titolo bianconero ha peggiorato il rendimento nel pomeriggio quando, dopo essere finite anche in asta di volatilità nel pomeriggio, sono arrivate a perdere addirittura il 6,42% a quota 1,2470 euro, prima di chiudere a -5,55% a quota 1,2585 euro per azione, on valori che tornano verso l’1,22 euro per azione prima dell’exploit post rimonta con l’Atletico Madrid in Champions.

 

Perdite che quindi proseguono ininterrottamente in seguito alla sconfitta dei bianconeri di Allegri contro l’Ajax (che continua a ritoccare il proprio massimo, con azioni anche oggi in crescita dell’1,32% a 19,250). Dal massimo storico di 1,7060 toccato lunedì scorso, le azioni bianconere sono scese di circa il 26% fino a oggi: il valore tuttavia, resta pari a poco più del doppio di quello precedente all’arrivo di Cristiano Ronaldo (l’1 giugno 2018, prima delle voci sul portoghese, valeva 0,6610 euro per azione).

La capitalizzazione è scesa così sotto quota 1,3 miliardi, raggiungendo quota 1,2680 miliardi di euro al termine delle contrattazioni nella giornata odierna, in cui il titolo della Juventus è risultato essere nuovamente il peggiore tra i titoli del FTSE MIB.

Tra gli altri titoli calcistici, forte perdita anche per la Lazio, che ha perso oggi il 5,71% a euro per azione, mentre le azioni della Roma sono scese dello 0,58% a 0,514 euro per azione.

GUARDA INTER-JUVENTUS GRATIS SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here