come vedere Torino-Cagliari gratis su DAZN
Esultanza dei giocatori del Torino (Foto Image Sport / Insidefoto)

Siamo ormai arrivati alla 32esima giornata di Serie A e i punti iniziano a diventare sempre più pesanti. Tra le sfide in calendario c’è il lunch match previsto allo Stadio Olimpico Grande Torino dove la formazione granata, che da qualche settimana sta iniziando a sognare l’Europa, affronta il Cagliari, non ancora saldo ma in posizione non del tutto problematica.

Come vedere Torino-Cagliari gratis su DAZN – Ecco tutte le indicazioni

Il fischio d’inizio di Torino-Cagliari è previsto per domani alle ore 12.30. A trasmettere l’incontro in esclusiva sarà DAZN, disponibile esclusivamente in streaming: è quindi necessario essere in possesso di un device in grado di connettersi a Internet, ma lo si potrà fare senza troppa difficoltà anche se non si ha la possibilità di stare a casa. Il servizio è infatti disponibile su PC, smartphone, tablet, smart Tv e console videogiochi.

Pur essendo ormai a fine stagione, la Tv online ha predisposto una promozione interessante destinata ai nuovi utenti. E’ sufficiente accedere alla pagina ufficiale e creare un account attraverso i propri dati personali: questo dà diritto a un mese di visione gratuita.

 

Una volta trascorso il periodo di prova, sarà possibile proseguire la visione al costo di 9,99 euro al mese, ma con la facoltà di recedere dal servizio senza alcun costo (CLICCA QUI PER INIZIARE IL MESE GRATUITO)..

La telecronaca dell’incontro è affidata a Massimo Callegari, mentre Dario Marcolin si occuperà del commento tecnico.

Come vedere Torino-Cagliari gratis su DAZN – Sogno Europa per i granata, ma senza Belotti

Una qualificazione all’Europa League per il Torino, reduce da tre risultati utili consecutivi, non è poi così impossibile. Walter Mazzarri sarà però costretto a rinunciare al “Gallo” Belotti, fermo per squalifica e, inevitabilmente, questo influirà sull’assetto della squadra. Iago Falque è infatti fermo per infortunio e così a partire dal primo minuto sarà Simone Zaza: “Simone deve stare solo tranquillo e pensare a giocare come sa. Non dovrà essere apprensivo, gli ho detto di non strafare volendo cercare di spaccare il mondo. Non deve dimostrare nulla, deve solo aiutare la squadra possibilmente a vincere. Sa benissimo cosa deve fare nella fase difensiva, e nella fase offensiva stia tranquillo: lui sa come comportarsi” – ha detto in conferenza stampa.


Mazzarri ci tiene a lanciare un appello al pubblico: “Domani sarà fondamentale l’apporto del pubblico. Adesso abbiamo quattro partite da giocare in casa e tre in trasferta: a parte la sconfitta nefasta col Bologna, abbiamo già visto come sia importante avere uno stadio pieno che ci spinga. Domani abbiamo bisogno dello stadio pieno che dia una mano ai giocatori, anche se la partita in alcune fasi non sarà come la vogliamo noi. Fino al 95’ vorrei sentire il calore del pubblico. L’Olimpico deve essere il nostro fortino in questo finale: dobbiamo essere uniti per portare il risultato dalla nostra parte”.

Di fronte ci sarà però un Cagliari che ha 8 punti di vantaggio dalla "zona rossa", quindi con una salvezza ancora da raggiungere. Proprio questo è stato un aspetto toccato da Maran in conferenza stampa. "È un test impegnativo, ma al di là della caratura del Torino, il Cagliari sta bene e ha voglia di continuare a spingere sull’acceleratore. Ci sarà da soffrire e ci vorrà personalità per ribattere colpo su colpo ad una squadra fisica come loro. Gara tosta, ma a noi piacciono queste sfide. Il nostro obiettivo è ancora tutto da raggiungere, siamo consapevoli di questo. Poi arriveranno discorsi diversi, ma ora no. Altrimenti diventa scontato quello che si è fatto e non è scontato tutto quello che abbiamo fatto. Dietro si deve correre, abbiamo un buon margine, ma nulla è scontato, non è ancora finita. Altri discorsi non ne facciamo. Le motivazioni sono mille".

 

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

 

PrecedenteMotoGp, Gran Premio Austin: ecco dove vedere la gara in Tv
SuccessivoDerby emiliano al Mapei Stadium: Sassuolo-Parma solo su DAZN