Ricavi commerciali Milan
Krzysztof Piatek, attaccante del Milan (Foto Image Sport / Insidefoto)

Siamo già arrivati alla 27esima giornata e diventa così fondamentale non solo limitare il più possibile gli errori, ma anche gestire al meglio le forze con la consapevolezza di come la stanchezza in questa fase inizi a farsi sentire. Tra le gare che hanno un’importanza fondamentale per entrambe le squadre c’è certamente Chievo-Milan, in programma domani sera in anticipo. I veneti si trovano in una posizione di classifica davvero critica, ma vogliono provare a fare il possibile per mantenere vive le speranze di salvezza, mentre i rossoneri sono galvanizzati dal terzo posto appena conquistato e cercheranno di sfruttare questa gara per prepararsi al meglio in vista del derby.

Come vedere Chievo-Milan gratis su DAZN – Ecco come fare

Chievo e Milan scenderanno in campo domani sera davanti a un Bentegodi quasi gremito alle ore 20.30. Chi vorrà seguire il match dovrà sintonizzarsi su DAZN: non sarà quindi necessario trovarsi davanti alla Tv di casa per garantirsi la visione del match, ma basterà essere in possesso di una connessione internet.

La piattaforma che trasmette in streaming offre la possibilità di provare il servizio usufruendo di un mese gratuito, ideale per sperimentare questa modalità di visione . Il periodo di prova potrà essere attivato accedendo al sito ufficiale della Tv online e creando un profilo con i propri dati personali (CLICCA QUI PER INIZIARE IL MESE GRATUITO).

 

Chi deciderà di proseguire oltre i 30 giorni dovrà sottostare a una tariffa pari a 9,99 euro al mese, ma con il vantaggio di poter rescindere in ogni momento senza alcun onere.

Come vedere Chievo-Milan gratis su DAZN - Gattuso cerca il salto di qualità

Ormai da tempo il Milan non si trovava in una posizione così alta di classifica, ma proprio in questa fase diventa fondamentale non perdere la concentrazione e sfruttare al meglio tutte le occasioni da qui alla fine dela stagione.

La classifica del Chievo potrebbe pensare a una gara semplice, ma evitare passi falsi sarà fondamentale come sottolineato da Gattuso in conferenza stampa: "Per tanti mesi abbiamo inseguito, è il momento di fare il salto di qualità. Col Chievo ci giochiamo tanto e abbiamo tutto da perdere - ha detto l'allenatore in conferenza stampa -. Lasciamo stare il derby, si prepara da solo. Il Chievo è ultimo ma spensierato, se le cose vanno male ci può fare a fettine".

Centellinare le forze diventa fondamentale ed è per questo che Gattuso ha in mente qualche cambio in formazione. Diego Laxalt sostituirà lo squalificato Ricardo Rodriguez, a destra potrebbe giocare Andrea Conti anziché Davide Calabria, in mediana Lucas Biglia dovrebbe prendere il posto di Tiemoué Bakayoko, e nel tridente Samuel Castillejo quello di Hakan Calhanoglu, che ha saltato parte del lavoro settimanale per la nascita della figlia.

A differenza di altri colleghi il cui futuro potrebbe essere in bilico, ora Gattuso sembra più saldo sulla panchina rossonera, ma lui a questo non vuole pensare: " "Un paio di partite perse e sono in bilico anche io. Non penso al futuro. E' più importante quello del Milan. L'anno prossimo posso trovarmi in Arabia, nella mia seconda casa in Spagna... Ora devo fare il massimo, poi vedremo".

Come vedere Chievo-Milan gratis su DAZN - Di Carlo non molla

Nonostante la brutta posizione in classifica, Domenico Di Carlo, tecnico dei veneti, crede di poter fare bene domani sera.

"Dobbiamo avere la fame, il coraggio e la follia per trascinare i nostri tifosi e credere nella nostra impresa. Sono straordinari,ci dimostrano sempre il loro sostegno. Dimostriamo di non avere paura di nessuno. Faccio complimenti a Gattuso che è riuscito a trasformare un gruyppo in una squadra. E' successo anche a noi: la differenza è che, per il lavoro che facciamo noi in settimana, non siamo mai ripagati la domenica con il risultato. Non con le prestazioni che comunque ci sono e questo ci infonde sicurezza. Perché il lavoro è l'unico modo per poter puntare all'impresa, alla vittoria. Non solo giochiamo contro una grande squadra, ma è per noi l'occasione di dimostrare personalità e puntare all'impresa".

La fase offensiva della sua squadra non è così negativa e Di Carlo ci tiene a sottolinearlo: "Gli attaccanti non segnano? Non è così. Creiamo sei-sette palle gol ma bisogna mettersi in testa che ne vanno create di più. Nelle ultime tre partite abbiamo costruito molto e segnato poco: quel che ho detto agli attaccanti è che devono giocare con la testa libera e avere l'istinto da attaccante dalla trequarti in su. E sono convinto che Stepinski ha tutte le caratteristiche per arrivarci al Milan. Lavora forte in settimana, ha carattere, personalità, è determinato. Il passaggio di Piatek dal Genoa al Milan deve essere anche per i nostri attaccanti uno stimolo per arrivare a quei livelli. E Mario per caratteristiche lo può fare: quindi spero che domani lui faccia due gol e Piatek zero."

 

SEGUI LE PARTITE DELLA SERIE A SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here