dove vedere Napoli-Zurigo Tv streaming
Lorenzo Inzigne, neo capitano del Napoli (Foto:

Il Napoli non è riuscito a rispondere alla Juventus, reduce dalla vittoria contro il Frosinone, e non è andato oltre il pareggio casalingo contro il Torino. La formazione di Ancelotti ha comunque a possibilità di rifarsi già domani in Europa League dove ha la possibilità di ottenere la qualificazione agli ottavi di finale. Si parte dal 3-1 ottenuto in trasferta all’andata contro lo Zurigo.

Dove vedere Napoli-Zurigo Tv streaming – Come seguire la partita in TV

Il fischio d’inizio della gara tra Napoli e Zurigo è previsto per domani alle 18.55.

L’incontro sarà visibile in esclusiva su Sky sui canali Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 253 (satellite e fibra).

Telecronaca a cura di Riccardo Gentile, mentre il commento tecnico sarà affidato a Lorenzo Minotti.

L’orario potrebbe non essere del tutto agevole per chi sarà fuori casa per motivi di lavoro. La pay Tv fornisce comunque ai suoi clienti un servizio di streaming gratuito, Sky Go, accessibile gratuitamente su PC, smartphone e tablet.

Dove vedere Napoli-Zurigo Tv streaming – Una partita da non sbagliare

Le possibilità di impensierire la Juventus nella lotta per lo scudetto rimangono vive soprattutto per la matematica, ma il discorso è ben diverso in Europa League dove il Napoli vuole proseguire il suo cammino il più a lungo possibile.

Questa idea è stata espressa anche da Carlo Ancelotti in conferenza stampa, che si aspetta massima concentrazione dai suoi: “Domani vale la pena di venire – ha detto Ancelotti – perché giochiamo un buon calcio e perché abbiamo voglia di fare qualche gol. Vogliamo passare il turno e giocare una buona partita, il risultato dell’andata ci conforta ma per evitare sorprese serve una partita di alto livello. Il Napoli sta giocando un buon calcio, la squadra sta giocando un buon calcio e probabilmente abbiamo la voglia di fare qualche gol. Siamo concentrati, non dobbiamo sottovalutare la partita perché nel calcio tutto può succedere, per evitare sorprese vogliamo fare una partita di alto livello”.

Il 3-1 dell’andata rende la qualificazione quasi una formalità, ma il tecnico non vuole passi falsi dai suoi: “In questi tre mesi ci sono gli esami. Bisogna dare tutto. È normale, siamo tutti sotto esame. Deve essere uno stimolo per fare meglio, finalmente siamo arrivati al momento chiave della stagione, ci siamo arrivati bene. Ora occorre fare uno sforzo supplementare. Tutte le partite diventano più determinanti, specialmente in Europa League, dove c’è il dentro o fuori”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here