milan stadio sesto
Tifosi Milan (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

La camera arbitrale dell’Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club (CFCB) ha preso la decisione sul caso AC Milan dopo la sentenza del Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS 2018/A/5808, AC Milan contro UEFA). Il TAS aveva deferito la questione alla CFCB affinché imponesse una misura disciplinare adeguata per la violazione delle regole sulle licenze per club e sul fair play finanziario UEFA, con particolare riferimento al pareggio di bilancio.

Di conseguenza, se il club non dovesse rispettare il pareggio di bilancio al 30 giugno 2021, sarà escluso dalla partecipazione alla successiva competizione UEFA alla quale dovesse qualificarsi nel corso delle due stagioni successive, 2022/23 e 2023/24. Al club verranno anche trattenuti 12 milioni di euro di profitti della UEFA Europa League 2018/19. Inoltre, non potrà registrare più di 21 giocatori per le competizioni UEFA 2019/20 e 2020/21.



Contro questa sentenza, la società può presentare ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport, come previsto dall'articolo 34(2) delle Norme procedurali dell'Organo UEFA di Controllo Finanziario dei Club e dagli articoli 62 e 63 degli Statuti UEFA.

4 COMMENTI

  1. La parte molto ma molto più pesante è stata questa: “Inoltre, non potrà registrare più di 21 giocatori per le competizioni UEFA 2019/20 e 2020/21.” nb. l’esclusione dell’Inter dalla Champions è dovuta per il 90% proprio da queste limitazioni.

  2. Il Milan quindi certamente non riscatterà Higuain, il che significa che la società Juventus ha fatto qualcosa di clamoroso sbagliato nell’acquistare e spendere 90 milioni per il 28enne, allora, Higuain

  3. Andrà via suso e probabilmente un altro, se verrà riscattato a. Silva, con quelle di Locatelli sono già 30 milioni di plusvalenza, con altri 40/50 di suso, siamo a 70 – 75 di plusvalenza, per il resto, dimentichiamoci che higuain verrà riscattato, non rientra nei parametri di eliott e costa troppo tra ammortamento e ingaggio (38 milioni l’anno più o meno), il vero peso è in porta, inutili sotto quasi tutti i punti di vista, comunque, al di là del l’ingaggio alto, le big pagano, ingaggi, cartellini e commissioni, come per pogba che non si è capito quanto è costato. Quindi se donnarumma dimostra il suo valore, verrà ceduto a cifre importanti come il formidabile kepa. Per quanto riguarda i tifosi, io non mi fido molto di quei dati, era solo per specificare che gli aumenti di ricavi commerciali saranno un problema relativamente minore per via della presenza di una proprietà e di una dirigenza senza dubbio più seria e credibile della coppia Berlusconi galliani dell’ultimo decennio. Il problema vero è sempre legato a quello sportivo, ci sono ancora troppi dubbi su chi dare il peso dell’attacco e quello del centrocampo

Rispondi a Francesco faraone Cancella risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here