SHARE
(Imago/Insidefoto)

La Fifa sta valutando una rivoluzione per i Mondiali: l’idea sarebbe quella di farli giocare ogni due anni, invece che ogni quattro come accade oggi.

La proposta arriva dalla Conmebol, la federazione calcistica sudamericana, il cui presidente Alejandro Dominguez ha presentato la proposta ad un congresso della FIFA a Kigali, in Ruanda, in ottobre. Dominguez ha detto che una Coppa del Mondo biennale sarebbe stata un’alternativa più praticabile, se non preferibile, ai campionati continentali allargati come la UEFA Nations League e la Copa América.



L'altra proposta sul tavolo, secondo il New York Times, è l'allargamento alle squadre sudamericane della Uefa Nations League, sulla spinta del presidente europeo Aleksander Ceferin che punterebbe ad una Global Nations League. Dominguez, tuttavia, punta sulla possibile rivoluzione per la Coppa del Mondo. Una proposta, quella di giocare ogni due anni, che già Sepp Blatter, ex presidente della FIFA, ha lanciato nel 1999, ma senza riuscire a trovare supporto.

"La proposta che abbiamo fatto alla Fifa è quella di giocare la Coppa del Mondo ogni due anni e non ogni quattro", ha detto Dominguez. "Invece di avere la Nations League in mezzo possiamo andare avanti ogni due anni e avere una Coppa del Mondo che andrebbe a vantaggio tutti. Anche per i giocatori, che così potrebbero giocare quattro coppe del mondo se passiamo a un ciclo di due anni. Se rimaniamo con questo formato, molti giocatori difficilmente potranno giocarne più di due".

"Ci sono molte soluzioni. Potremmo tenere il torneo in Europa, Sud America, Nord America, Africa e Asia senza una lunga attesa. Abbiamo visto questa opportunità e abbiamo fatto una proposta alla Fifa", ha concluso Dominguez.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA: