SHARE
La maglia 2018-2019 del Paris Saint Germain

Emirates, compagnia aerea di Dubai, prevede di porre fine ai propri rapporti commerciali con il Paris Saint-Germain, dato che il club francese sarebbe alla ricerca di una sponsorizzazione più redditizia di quella attuale.

Il PSG pagherebbe i suoi giocatori perché salutino il pubblico

Emirates-PSG, la collaborazione dura dal 2006

Lo riporta “Bloomberg”, spiegando che le relazioni tra i proprietari del club e gli Emirati Arabi Uniti si sarebbero inasprite rispetto al passato. Il logo di Emirates è presente dal 2006 sulle divise da gioco della squadra parigina, ma stando a un portavoce della compagnia aerea la partnership – in scadenza il prossimo anno – non sarà più rinnovata.





Il PSG ha riferito di essere alla ricerca di una sponsorizzazione più redditizia, che gli permetta di sostenere gli ingaggi di giocatori come Neymar e Mbappè. Già ad agosto, “L’Equipe” aveva spiegato che Nasser Al-Khelaifi stesse cercando uno sponsor da 80 milioni annui, ben oltre i 30 milioni circa ottenuti da Emirates. Inoltre, l'accordo di sponsorizzazione è diventato scomodo dal momento che lo scorso anno, gli Emirati Arabi Uniti e altri tre paesi guidati dall'Arabia Saudita hanno imposto un embargo commerciale e di viaggio sul Qatar dopo aver accusato il paese di sostenere il terrorismo.

Le cifre dell’affare Mbappé-PSG: 50 milioni in 5 anni, incassa anche Mendes

Emirates-PSG, la compagnia aerea sonda nuove partnership

Da parte sua, non è chiaro se Emirates stia cercando una nuova partnership in Francia, pur considerando che nel ventaglio di accordi della società ce n’è almeno uno per ognuno dei maggiori campionati europei (Real Madrid, Milan e Arsenal). Tra i candidati potrebbe esserci comunque l’Olympique Marsiglia, sebbene un portavoce del club abbia rifiutato di commentare qualsiasi negoziato passato o presente. Al momento, lo sponsor dell’OM è Orange SA, società di telefonia con la quale il contratto scadrà la prossima estate.

LASCIA UNA RISPOSTA: