(Imago/Insidefoto)

Statistiche Mondiale 2018 – Il Mondiale di Russia si è ormai concluso da oltre tre mesi, con la Francia laureatasi campione dopo l’ultimo successo ottenuto nel 1998. Tuttavia, nonostante sia ormai passata, la rassegna iridata continua a far parlare di sé. Proprio ieri, infatti, la FIFA ha pubblicato un lungo report contenente le statistiche di tutte le squadre che hanno partecipato alla manifestazione.

Gli effetti del Mondiale 2014 sul calcio brasiliano: i ricavi dei club a +30%

, Spagna e Germania davanti per possesso, ma subito eliminate

Tra le cose che saltano subito all’occhio, c’è che il “tiki taka” spagnolo sembrerebbe essere ormai passato di moda. La Francia vincitrice occupa infatti solamente la 19esima posizione fra le nazionali con la percentuale di possesso palla più alta e la 16esima piazza per quanto riguarda le nazionali che hanno percorso il maggior numero di km.

Statistiche Mondiale 2018, la Serbia è la squadra che ha corso di più

I numeri del report, insomma, fotografano un calcio che sta cambiando sotto diversi aspetti. La Spagna, ad esempio, è rimasta fuori dagli ottavi di finale nonostante sia risultata la selezione che ha fatto registrare il miglior possesso palla medio per match (69%). Stesso discorso per la Germania, che nonostante un dato che dice 67%, è uscita dalla competizione già durante la fase a gironi. Terzo posto per un’altra grande delusa della manifestazione: l’Argentina di Leo Messi (64%). La Serbia è invece risultatata la formazione che ha coperto la maggiore distanza sul campo: una media di 113 km a partita, con la Francia che è addirittura ferma al 28esimo posto con soli 101 km percorsi.

Il successo francese non passa dunque né dalla corsa, né dal possesso palla. La nazionale guidata da Didier Deschamps ha preferito puntare su un gioco maggiormente verticale, senza la necessità di comandare la partita con il pallone tra i piedi. I Bleus, stando alle statistiche FIFA, sono stati al contrario parecchio cinici, considerando che hanno trovato un gol ogni 6 tiri in porta: seconda miglior statistica dopo quella dei padroni di casa della Russia.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here