SHARE
Zhang Suning investimenti esteri cina congresso partito comunista
Zhang Jindong ed Erick Thohir (Foto Insidefoto.com)

Il passaggio a Suning delle quote dell’Inter in mano a Erick Thohir è sempre più vicino. Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, nel weekend sarebbe previsto un incontro per arrivare ad una definizione dell’affare.

Tutto ruota intorno alla valutazione che Thohir dà al 31,05% delle quote che possiede. L’imprenditore indonesiano valuta la sua percentuale intorno ai 200 milioni di euro e, secondo la Gazzetta dello Sport, non pare percorribile l’opzione del solo scambio di azioni di Suning in cambio di quelle nerazzurre. L’accordo potrebbe arrivare già nel fine settimana, quando appunto sarebbe previsto l’incontro: a quel punto, sarebbe di fatto tutto pronto per la presidenza di Steven Zhang, da ratificare nella prossima assemblea dei soci.

chi sono piccoli azionisti inter

A bilancio, il 31,05% delle quote di Thohir ha un valore di carico pari a circa 42,5 milioni di euro: in caso di cessione a 200 milioni, si tratterebbe di una plusvalenza di 157,5 milioni.

Tuttavia, si legge nella nota integrativa di International Sports Capital Spa (holding italiana di Erick Thohir), in seguito ad alcune analisi (basate sul test di impairment commissionato da FC Internazionale su Inter Media & Communication), il valore d’uso della partecipazione nell’Inter risulta “significativamente maggiore rispetto al valore di carico”.

“Allorché si sostituisca al valore di carico di Inter Media & Communication così come iscritto nel bilancio di FC Internazionale il suo valore d’uso come stimato per le finalità dell’impairment test, il patrimonio netto rettificato di FC Internazionale risulta di entità tale che il 31,05% dello stesso supera il valore di iscrizione della partecipazione in Fc Internazionale detenuta da International Sports Capital”.

La cessione della prima parte di quote a Suning ha garantito a Thohir una plusvalenza di 29,1 milioni di euro (29.137.549 euro per la precisione). L’indonesiano ha inizialmente ceduto una fetta delle proprie azioni a Suning per 31,5 milioni di euro con una plusvalenza di 28,4 milioni. Contestualmente, attraverso un’altra sua controllata (Nusantara Sports Venture) l’imprenditore ha acquistato le quote di proprietà di Massimo Moratti per 60 milioni di euro (che hanno generato per l’ex patron una plusvalenza di circa 12 milioni), cedendole, insieme ad altra piccola porzione di proprie azioni, a Suning per 60,8 milioni di euro (plusvalenza di 737mila euro).

Aspettando di capire quando si chiuderà l’affare con Suning per il 31,05% delle quote, dal suo ingresso nel club nell’autunno del 2013 Thohir ha già guadagnato 29,1 milioni sull’investimento iniziale di 75 milioni, cui si aggiungono circa 14,2 milioni di interessi sui prestiti erogati al club. In totale 43,3 milioni di euro al lordo degli interessi che Thohir dovrà pagare ai finanziatori delle sue holding ad Hong Kong e in Lussemburgo.

SEGUI LE PARTITE DELL’INTER SU DAZN: CLICCA QUI PER ATTIVARE IL SERVIZIO GRATIS PER UN MESE

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA: