suning negozi sportivi cina

Dopo aver completato il finanziamento da 300 milioni di dollari, Suning Sports punta su diritti tv e negozi di articoli sportivi. I principali investitori, si legge in una nota, sono Goldman Sachs e Alibaba, ma investimenti sono stati effettuati anche da altre società come Evergrande, Yunfeng Capital, SenseTime e LionRock CapitalSuning Sports, oltre a enti sportivi governativi locali (Zhejiang Sports Investment Fund e Jiangsu Sports Investment Fund) e tre istituti bancari (CCB International, CMBC International e ABC International).

Investimenti che puntano verso due direzioni. Da una parte rafforzare il settore diritti tv per PP Sports, l’emittente di proprietà di Suning che possiede i diritti di Premier League, Serie A, Liga e ha recentemente chiuso l’accordo per quelli della Bundesliga (fino al 2022/23), oltre ad altre competizioni calcistiche (il campionato cinese) e non (la WWE, la lega di wrestling).

corso match analysis
La pubblicità di Suning sui led a bordo campo a San Siro (Insidefoto.com)

Dall’altra parte, Suning Sports ha come obiettivo quello di aprire 152 negozi al dettaglio entro il 2020, in seguito all’apertura del primo flagship store a Nanchino lo scorso dicembre che offre una gamma completa di merchandising di club di calcio leggendari in tutto il mondo, tra cui ovviamente anche l’Inter. L’attività di vendita al dettaglio ha rafforzato con successo le relazioni tra i marchi Suning Sports e gli appassionati di calcio cinesi.

Intanto Suning.com, la principale società che fa parte del gruppo Suning Holdings Group, è stata inserita nella Fortune Global 500 del 2018, con un fatturato annuo di 27,8 miliardi di dollari, piazzandosi in 427esima posizione. “Essere un’azienda inserita nella Fortune Global 500 non è la fine del nostro viaggio, insisteremo sulla Smart Retail Strategy e offriremo una migliore esperienza al dettaglio ai clienti”, ha commentato Zhang Jindong, presidente di Suning Holdings Group.

1 COMMENTO

  1. l’Inter deve cercare di ridiscutere i contratti con Nike e Pirelli che sono notevolmente sottostimati rispetto il nuovo assetto societario

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here