lavorare nello sport
Il futuro dello sport e delle infrastrutture sportive in Italia parte dall’esigenza di formare figure professionali di eccellenza in grado di gestirne la complessità.
E’ questo l’obiettivo del Corso di Gestione delle Infrastrutture Sportive organizzato dal Politecnico di Milano nell’ambito del Master in Progettazione, Costruzione e Gestione delle Infrastrutture Sportive in sinergia con la Federazione Italiana Giuoco Calcio ed il coinvolgimento di relatori di primo piano dello scenario italiano ed internazionale.
La qualità del piano didattico e il livello dei relatori coinvolti rendono il Master il principale corso esistente in Italia sul tema dell’impiantistica sportiva, nonché una delle iniziative formative più apprezzate nello scenario internazionale, nell’ambito dei programmi di formazione inerenti agli impianti sportivi.

Il modulo ha l’obiettivo di formare professionisti in grado di operare con successo nell’ambito della programmazione e della progettazione di innovativi e virtuosi modelli di management nel complesso ambito delle infrastrutture sportive secondo logiche e competenze trasversali e multidisciplinari allineate ai recenti provvedimenti normativi in materia.

Il percorso formativo è incentrato sulla Gestione delle Infrastrutture Sportive, comprendendo sia gli stadi che i centri di allenamento, un ambito sempre più strategico per le società sportive di ogni livello per raggiungere obbiettivi di sostenibilità economica valorizzando al meglio gli impianti esistenti o intervenendo all’inizio della programmazione e progettazione di nuove strutture.

Tra i relatori, interverranno: Michele UvaDirettore Generale FIGC e Vice Presidente UEFA, Pietro Chiabrera (UEFA), William Mannarelli (Barcellona FC), Henk Marketink (Amsterdam Arena), Simon Smith (Liverpool FC), Mark Fenwick (RFA Architects)Marco Brunelli (Lega Serie A), Andrea Stefani (FIGC), Maurizio Stirpe (Frosinone), Francesco Gianello (Juventus), Fabrizio Serra (Cagliari), Alberto Rigotto (Udinese), Marco Nazzari (Nielsen), Riccardo Rosa (KPMG).

Calendario e contenuti delle lezioni

Il Corso di Management delle Infrastrutture Sportive del Politecnico di Milano è strutturato in due macro-moduli della durata di 48 ore l’uno, cadauno, ognuno dei quali suddiviso in tre sotto-moduli da 16 ore. Le lezioni si svolgeranno nelle giornate di venerdì e sabato per facilitare la partecipazione.

Le lezioni del primo macro-modulo in “Principi di Gestione delle Infrastrutture Sportive” sono programmate dal 20 aprile al 12 maggio e saranno focalizzate in modo particolare su ambiti cruciali quali il marketing dello sport, le tecnologie di project management e di governo dei processi gestionali. Non mancherà l’opportunità di approfondire alcuni casi concreti.

Nel secondo macro-modulo, “Best Practices“, in calendario dal 18 maggio al 9 giugno, le lezioni si concentreranno sull’approfondimento di alcuni casi paradigmatici recenti evidenziando per ognuno di essi il ruolo cruciale svolto dalle infrastrutture per il calcio (stadi e centri sportivi, in particolare) nelle policy di programmazione e gestione.
Gli esempi mostrati riguarderanno società a livello nazionale e internazionale.

Al termine delle lezioni gli allievi del corso avranno la possibilità di svolgere un workshop intensivo, dal 20 al 23 giugno 2018, presso il “Centro Tecnico Federale” di Coverciano (Firenze), una occasione unica per prendere parte a laboratori di approfondimento, dibattiti ed esercitazioni con i relatori nella straordinaria cornice del centro di allenamento delle Nazionali di calcio italiane.

Come iscriversi

Per iscriversi al Corso di Gestione delle Infrastrutture Sportive c’è tempo fino al 10 aprile 2018 e per farlo basta compilare il FORM di iscrizione QUI

Allo stesso link sono disponibili la Brochure, il Poster del Corso e tutte le info.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here