anticipazioni terza maglia roma 2018-2019
Esultanza dei giocatori della Roma (Foto: Insidefoto)

Nuova partnership commerciale in casa Roma. La società capitolina ha infatti stretto un accordo con Uber, che diventa partner per la mobilità e l’innovazione del Club.

La celebre app consentirà a tutti i tifosi di raggiungere e lasciare lo Stadio Olimpico in maniera ancora più facile e veloce. Il tutto semplicemente utilizzando il proprio smartphone.

Chi deciderà di viaggiare con Uber in occasione di una delle gare casalighe della formazione di Di Francesco avrà la possibilità di usufruire di uno sconto speciale del 20% valido per le corse da e per lo stadio.

Non è finita qui. Per facilitare il deflusso al termine della partita, l’app indicherà chiaramente il percorso per raggiungere i punti di raccolta Uber più vicini. Tra questi c’è anche quello legato alla pick up area (fast track) posta in Viale dei Gladiatori, che consentirà alle persone di districarsi dal traffico ancora più velocemente.

L’accordo è stato pensato proprio per rendere la vita dei tifosi più semplice.

Partnership Roma Uber – Agevolazioni anche per i turisti

A beneficiare della partnership stipulata tra la Roma e Uber saranno anche i turisti in visita nella città eterna. Chi approfitterà della propria presenza nella capitale per seguire una delle partite dei giallorossi potrà usufruire di importanti vantaggi. Una volta entrati nell’app di Uber, infatti, alcune card speciali segnaleranno i match in programma a Roma egli, eventi da non perdere per vivere tutte le indimenticabili emozioni del calcio italiano. Acquistare il biglietto sarà davvero semplice: l’app visualizzerà infatti un link diretto al ticket office della Roma.

Questa è comunque solo la prima di una serie di iniziative pensate dal club per dimostrare la propria vicinanza ai tifosi. I sostenitori giallorossi potranno così semplificare i propri spostamenti in occasione delle gare casalinghe senza troppi pensieri.

PrecedenteVialli sulla Nazionale: «Italia esclusa un danno per l’economia. Ripartirei da Ancelotti»
SuccessivoLa Champions spinge i conti del Manchester United: ricavi per 160 milioni nella trimestrale