bilancio ajax 2017 utile milik plusvalenza
Davi Klaassen, ex Ajax oggi all'Everton (Insidefoto.com)

Quali sono i migliori settori giovanili d’Europa? Una domanda a cui ha provato a rispondere il CIES, in una ricerca sulle squadre che hanno dato più calciatori formati nel proprio club alle società professionistiche in Europa.

Secondo l’Uefa, si possono considerare giocatori formati nel club quei giocatori che sono rimasti nella società per almeno tre anni tra i 15 e i 21 anni di età. Al 1° ottobre 2017, a guidare la graduatoria delle 31 leghe professionistiche europee di prima divisione è l’Ajax, con ben 71 giocatori cresciuti ad Amsterdam presenti in tutta Europa, di cui 7 ancora in Olanda. A seguire i croati della Dinamo Zagabria (67) e i serbu del Partizan Belgrado (61). Numeri in linea con i dati del 2016, visto che al 1° ottobre 2016 i lancieri avevano 72 giocatori presenti in Europa.

migliori settori giovanili europa

Tra i 5 campionati maggiori, in testa troviamo invece il Real Madrid, con 41 giocatori formati di cui 8 ancora sotto contratto con i blancos. Alle spalle del Real troviamo Barcellona (34 di cui 7 ancora in blaugrana) e l’Olympique Lione (31, ben 11 ancora in squadra).

E le italiane? In entrambe le graduatorie, in testa troviamo l’Inter. Facendo riferimento a tutte le 31 leghe europee di prima divisione, i nerazzurri si piazzano in 39esima posizione, con 29 giocatori formati. Considerando invece solo i top5 campionati, la società di Suning è sesta, con 23 giocatori formati: tra le squadre al vertice, però, l’Inter è quella con meno giocatori provenienti dal settore giovanile ancora sotto contratto, visto che il CIES nella sua ricerca ne considera solamente 1 (probabilmente Davide Santon).

Alle spalle dei nerazzurri, considerando i top5 campionati europei, troviamo il Milan, con 22 giocatori formati nel proprio settore giovanile di cui 7 ancora attualmente in rosa. A seguire Roma (20, 3), Atalanta (15, 3), Fiorentina (13, 3) e Lazio (11, 4).